Formicolio alla gamba destra: tra le cause c'è anche l'ernia del disco?


Il formicolio alla gamba destra è un disturbo abbastanza comune. Può dipendere da un problema circolatorio (magari vi siete seduti male) o può nascondere una patologia più grave. Il termine tecnico per definire i formicolii alle gambe è "parestesie agli arti inferiori" e dà come sintomo intorpidimento e insensibilità, ma anche dolore, bruciore nei casi più gravi. Bisogna preoccuparsi? Ovviamente se si tratta di un episodio isolato no, se però tende a ripetersi è meglio avvisare il medico.

Molto spesso dietro a un formicolio della gamba può esserci un’ernia del disco. In alcuni casi, il formicolio si trasforma in un vero e proprio dolore, che può purtroppo anche coinvolgere l’articolazione del ginocchio, i glutei, tutta la coscia e il piede. È un male talmente forte che in alcuni casi diventa invalidante. Come bisogna comportarsi?

Come detto prima se questo dolore è frequente e forte, è meglio andare dal medico che potrebbe a sua volta prescrivervi una visita con uno specialista o direttamente degli esami specifici, come risonanza magnetica e tac della testa e della colonna vertebrale o magari delle semplici lastre, per una prima investigazione.

Dietro la formicolio, però possono esserci anche altri problemi: una carenza vitaminica, l’aterosclerosi, l’anemia sideropenica, un danno neurologico, un’embolia, l’epilessia, un ictus, una mielite trasversa, la sciatica, la sclerosi multipla, la sindrome delle gambe senza riposo o la spondilite. È molto importante quindi dare la giusta rilevanza a questo disturbo e non vergognarsi di parlarne con un medico.

Via| My Persona Trainer
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail