Gli squali proteggono le articolazioni

Nulla di aggressivo, nonostante l’immagine faccia venire in mente plotoni di squali pronti a circondare il malcapitato come nel peggior B-movie. Parliamo invece di mucopolisaccaridi, componenti del tessuto connettivo coinvolti nei problemi alle articolazioni. È la cartilagine di squalo, infatti, che sempre più spesso si utilizza per integratori capaci di intervenire dall’interno sulla rigenerazione delle articolazioni infiammate o usurate.

Gli esperimenti nell’arco del tempo si sono moltiplicati e i risultati appaiono confortanti anche in caso di patologie che esulano dai problemi articolari ma coinvolgono i tessuti connettivi. Gli sportivi, tuttavia, troveranno più interessante l’uso pratico da parte di chi sollecita molto le articolazioni durante la pratica sportiva.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: