Gli italiani sono avanti nella lotta al fumo (parola del sindaco di New York)

Il sindaco di New York ci ha fatto i complimenti. A noi italiani, cioè, per via delle norme anti-tabagismo che sono state varate in Italia e che pare siano più rispettate che altrove. Pare invece che negli Stati Uniti, nonostante le massicce campagne di informazione, le iniziative deterrenti e l’impegno di istituzioni sanitarie e non, il vizio del fumo sia ancora molto, troppo diffuso. È quanto emerso al congresso ERS di Berlino sulle malattie respiratorie.

Il sindaco Michael Bloomberg, che è in corsa per il terzo mandato e che dopo aver smesso di fumare in prima persona si è impegnato molto nella lotta contro il fumo, ha tutte le intenzioni di non mollare ed elogia i Paesi che sono stati in grado di mettere in pratica iniziative efficaci. Siamo davvero così all’avanguardia, secondo voi?

Via | Farmacia.it

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: