Chirurgia estetica: quasi metà degli italiani vi si sottoporrebbe

Qual è il rapporto degli italiani con la chirurgia estetica? Ce lo svela un'indagine condotta da MioDottore

Chirurgia estetica: quasi metà degli italiani vi si sottoporrebbe

Non solo il 43% degli italiani è favorevole alla chirurgia estetica, ma vi si sottoporrebbe. Ciò è quanto emerge da un'indagine di MioDottore relativa al rapporto con il proprio corpo e con la chirurgia estetica in particolare. 

In base ai dati di MioDottore, 1/4 dei partecipanti ha risposto di essersi già sottoposto a un intervento di chirurgia estetica (nello specifico si tratta di donne over 45). Tra le parti del corpo più "ritoccate" ci sono, nell'ordine, il seno (25%), le labbra (23%) ed il naso (22%). Più che soddisfatta la quasi totalità di chi abbia affrontato il bisturi (il 90% si dice felice non solo della decisione, ma anche del risultato).

Tra chi, invece, è attratto dalla chirurgia estetica, ci sono numerosi freni. Le maggiori preoccupazioni si possono riassumere nella spesa (che occupa il 24% delle risposte), e nella paura della sala operatoria (il 12%). Una piccola percentuale (il 7%) è frenata dalla paura di non essere soddisfatta del risultato. Il 32%, invece, è convinto di non volersi sottoporre ad alcuna operazione. Il 23% di chi si oppone lo fa perché  "ha imparato ad accettare le proprie imperfezioni"; il 9%, invece, perché è soddisfatto del proprio aspetto fisico.

Le parti del corpo più amate dagli italiani


Nelle donne è il viso ad essere più apprezzato. Gli occhi registrano il 48% delle preferenze.

Vengono poi le labbra con il 30% e le gambe, (28). Per quanto riguarda gli uomini non ci sono molte dfferenze. Lo sguardo è la parte più amata con il 56% delle preferenze. Vengono poi le spalle e le mani, rispettivamente con il 32 ed il 27 %. E' il ritocco alle palpebre il più desiderato dalle over 45.

Ma la corrispondenza tra ciò che si ama e ciò che si "ritocca" non sempre equivale. Gli uomini, infatti, intervengono maggiormente sul naso (43%). Le donne, invece, sul seno nella stessa percentuale che sulle palpebre.

Un dato che può far riflettere riguarda gli addominali: le donne più degli uomini (85% vs 5%) se li farebbero volentieri "migliorare".

Photo | Pixabay

  • shares
  • Mail