Aids, paziente di San Paolo: uomo in remissione da un anno grazie a un mix farmaci

Alla conferenza Aids 2020 è stata presentata la storia del "paziente di San Paolo" un uomo in remissione dall'hiv da un anno che non ha più presentato tracce di malattia.

Aids paziente di San Paolo

La ricerca sull’Aids e l’Hiv continua e nel corso degli anni sono stati fatti tanti passi in avanti, passi e terapie che possono davvero cambiare la vita delle persone. Alla conferenza Aids 2020, che quest'anno si è svolta online, è stato presentato il caso del “paziente di San Paolo” che pare essere guarito dall’hiv tramite un mix aggressivo di farmaci. Il paziente di San Paolo da un anno non presenta segni di malattia ed è il primo caso al mondo di remissione senza trapianto di midollo.

I ricercatori dell’Università federale di San Paolo, in Brasile, hanno spiegato che l’uomo ha smesso i trattamenti contro l’hiv nel marzo del 2019 e da allora non ha più presentato tracce di malattia. Il paziente brasiliano ha 36 anni ed è sieropositivo dal 2012.

Questo ragazzo stava partecipando alla sperimentazione di una terapia mirata a stanare il virus dai 'reservoir', in pratica in medici cercano di capire dove si nasconde il virus nelle cellule e dopo quanto tempo si ripresenta quando si sospendono i trattamenti contro l’hiv.

Il paziente di San Paolo è stato sottoposto a un trattamento molto aggressivo con antiretrovirali e nicotinamide (vitamina B3). Una volta finita la terapia, il suo sangue è stato analizzato ogni 3 settimane e da più di un anno non ha più segni di infezione nel sangue.

Il ricercatore Ricardo Diaz ha dichiarato al New York Times:

"Anche se è un caso isolato potrebbe essere la prima remissione di lungo termine dell'Hiv senza un trapianto".

Ricardo Diaz

Il paziente di San Paolo è il terzo caso al mondo di persona guarita dall’hiv, prima di lui ci sono stati i pazienti di Londra e Berlino che però sono guariti con un trapianto di midollo ricevuto per aver contratto un tumore. A questi si aggiunge anche il bambino che è stato curato con un mix di farmaci e che per due anni è stato remissione, solo che poi il virus è ritornato.

via | ansa

  • shares
  • Mail