Sigarette elettroniche e adolescenti: quanto sono diffuse?

Le sigarette elettroniche sono molto diffuse fra i giovanissimi: ecco cosa spiegano gli autori di un nuovo studio.

Sigarette elettroniche

L’utilizzo delle sigarette elettroniche si è diffuso in modo sorprendente negli ultimi anni fra gli adolescenti americani.

Secondo quanto emerso da un nuovo studio pubblicato sulle pagine del Journal of Adolescent Health, complessivamente più di uno studente delle scuole medie e superiori su 10 riferisce di aver usato sigarette elettroniche nell'ultimo mese. Lo studio rivela anche che in alcune scuole addirittura il 60% degli studenti ha dichiarato di aver svapato durante i precedenti 30 giorni.

A contare molto, quando si parla di adolescenti e sigarette (elettroniche e non), è senza dubbio l’influenza esercitata dai coetanei, come confermato tra l’altro anche da precedenti ricerche:

Immaginate quanto sarebbe diverso un ambiente scolastico in cui nessuno dei coetanei fuma sigarette elettroniche, rispetto a un ambiente in cui a svapare sono tre coetanei su cinque. Questi sembrerebbero due mondi diversi per un adolescente,

hanno giustamente fatto notare gli autori dello studio, aggiungendo che anche una maggiore disponibilità di questi prodotti può esporre gli adolescenti a un più largo uso di sigarette elettroniche.

Va sottolineato che questi dispositivi, spesso associati a un salutare stile di vita, possono essere in realtà molto dannosi per la salute, aumentando il rischio di soffrire di malattie anche molto gravi. Per questa ragione è fondamentale scoraggiare l’uso di sigarette elettroniche negli adolescenti (e non solo), aprendo innanzitutto un dialogo fra i giovani e i loro genitori.

via | Eurekalert
Foto di Benjamin Balazs da Pixabay

  • shares
  • Mail