Coronavirus, perché fare la spesa con i guanti è pericoloso

Lo sapete che fare la spesa con i guanti per prevenire il Coronavirus è più pericoloso di quanto si pensi? Ecco perché.

fare la spesa con i guanti

Fare la spesa con i guanti è utile o controproducente? In molti negozi e supermercati senza non ci fanno entrare. Ci sono punti vendita che li forniscono e altri in cui bisogna arrivare già pronti con mascherine e guanti, per proteggere gli altri e proteggere noi stessi dall'eventuale contatto con il Coronavirus rimasto sulle superfici, sul carrello, sui prodotti che andiamo ad acquistare. Davvero i guanti sono utili per difenderci dal Covid-19?

Secondo Il Salvagente è assolutamente inutile indossare i guanti per andare a fare la spesa. Non sono un metodo che ci aiuta a proteggerci dall'infezione o per proteggere le altre persone. I guanti monouso danno solo l'illusione di essere al sicuro, ma in realtà gli esperti ne sconsigliano l'utilizzo. I guanti potrebbero infatti diventare permeabili, consentendo a batteri, germi e virus di penetrare sulla pelle trovando un ambiente caldo e umido dove proliferare.

È inutile indossare i guanti toccando tutto (carrello, scaffali, prodotti), se poi andiamo a toccarci il viso o il telefonino, ma anche le chiavi della macchina, lo sportello, il volante. Perché andremo a contaminare ogni zona che tocchiamo. Secondo gli esperti, poi, l'utilizzo dei guanti distrae troppo l'attenzione dall'unica misura che si è rivelata davvero utile nel contrastare il contagio da virus, ovvero lavarsi accuratamente le mani per 40-50 secondi, utilizzando sapone e acqua tiepida. Ripetendo l'operazione più volte e sicuramente una volta tornati a casa dopo la spesa.

Il rischio, infatti, è che l'uso dei guanti ci faccia sentire "troppo al sicuro", dimenticando tutte le altre buone norme di comportamento per evitare il contagio. I supermercati più che pensare ai guanti dovrebbero eseguire le indicazioni contenute in uno dei decreti del governo Conte, che parla "di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani”.

Foto iStock

  • shares
  • Mail