Gastroenterite: cosa mangiare per alleviare i sintomi

Gastroenterite: cosa mangiare per alleviare i sintomi

La gastroenterite è una condizione molto fastidiosa e sgradevole. Ecco quali sono gli alimenti migliori per combattere questo problema.

La gastroenterite è un’infiammazione dello stomaco e dell’intestino. Le cause più comuni sono rappresentate da virus, cibo o acqua contaminate da batteri o parassiti, una reazione a un nuovo cibo, o anche un effetto secondario provocato da farmaci. La gastroenterite si manifesta generalmente con sintomi come nausea o vomito, diarrea, crampi addominali e febbre bassa.

In base alla causa dell’infiammazione, i sintomi possono durare da un giorno a più di una settimana. In presenza di tale condizione, il medico vi fornirà certamente alcuni consigli utili per alleviare i disturbi. Eccone alcuni da tenere bene a mente:

  • Assumere buone quantità di liquidi, per prevenire la disidratazione. Evitate però di bere troppa acqua tutta in una volta, poiché così facendo potreste aggravare la sensazione di nausea e vomito.
  • Provare a mangiare piccole quantità di cibo e spesso. Preferite cibi semplici da digerire, come cracker, pane tostato, banane, riso e pollo. Se la nausea dovesse tornare, evitate di mangiare.
  • Evitate latte e prodotti lattiero-caseari, caffeina, alcool, nicotina e alimenti grassi o stagionati.

Ma cosa mangiare per alleviare i sintomi della gastroenterite? Fra gli alimenti da preferire vi sono:

  • Pasta
  • Riso
  • Carni magre
  • Pesce magro
  • Uova
  • Frutta fresca
  • Verdure cotte
  • Cereali senza zucchero
  • Pane

I cibi da evitare sono invece:

  • Succhi di frutta zuccherati
  • Bevande sportive
  • Bevande gassate
  • Caffeina
  • Brodi e zuppe in scatola o confezionate
  • Cibi fritti o ricchi di grassi
  • Gelati
  • Salumi
  • Frutta secca e frutta in scatola
  • Cereali zuccherati
  • Cioccolato e dolciumi
  • Cibi molto piccanti.

Contattate il medico se:

  • Il vomito persiste per più di due giorni
  • La diarrea persiste da diversi giorni
  • Sono presenti tracce di sangue nelle feci
  • Vi sentite costantemente sul punto di svenire
  • Avete confusione mentale
  • Avete dolori allo stomaco
  • Avete la febbre molto alta

via | Sante.gouv.qc.ca, Mayoclinic.org

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog