Mangiare meno proteine migliora la salute del cuore

Una dieta vegetale e con minori quantità di proteine potrebbe aiutare a ridurre il rischio di soffrire di malattie cardiache. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

proteine

Un nuovo studio condotto dai membri della Penn State ha da poco rivelato che una dieta a basso contenuto di aminoacidi solforati (presenti in alimenti ricchi di proteine, come carne, latticini, frutta a guscio e soia) è associata a un minor rischio di soffrire di malattie cardiovascolari.

Gli autori dello studio hanno spiegato che gli aminoacidi sono i mattoni delle proteine, e che una loro sottocategoria (quella degli aminoacidi solforati), svolge importanti compiti nel metabolismo e per la nostra salute.

Gli autori spiegano inoltre che da tempo è stato chiarito che le diete che prevedono una riduzione dell'assunzione di aminoacidi solforati allungano la vita degli animali, e il nuovo lavoro rappresenta adesso la prima prova che l'assunzione eccessiva di aminoacidi solforati potrebbe essere collegata allo sviluppo di malattie croniche nell'uomo.

Per giungere a questa conclusione, gli autori hanno arruolato un campione di più di 11.000 partecipanti, ed hanno scoperto che, in base ai biomarcatori presenti nel sangue, quelli che mangiavano alimenti contenenti minori quantità di aminoacidi solforati tendevano a correre un rischio più basso di sviluppare malattie cardiometaboliche.

Questi biomarcatori sono indicativi del rischio di un individuo di sviluppare la malattia, così come i livelli elevati di colesterolo sono un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari

spiegano i ricercatori, i quali hanno scoperto che una maggiore assunzione di aminoacidi solforati era associata a un punteggio di rischio cardiometabolico più elevato.

Le carni e altri alimenti ad alto contenuto proteico contengono generalmente più elevati livelli di aminoacidi solforati. Le persone che mangiano molti prodotti a base vegetale come frutta e verdura consumeranno minori quantità di aminoacidi solforati. Questi risultati supportano alcuni degli effetti benefici per la salute osservati in coloro che seguono delle diete vegetali.

via | ScienceDaily

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail