Cistite, un episodio l’anno per il 30% delle donne

Sono estremamente frequenti gli episodi di cistite nelle donne: una su tre ha un’infezione l’anno. Ecco come si può prevenire.

Cistite

La cistite piò essere un disturbo estremamente spiacevole. Bruciore al momento della minzione, urine torbide e maleodoranti, dolore al basso ventre e, nei casi più gravi, presenza di sangue nelle urine e febbre. È una condizione che, purtroppo, tocca oltre il 30% delle donne almeno una volta l’anno e di questo 30%, il 20% soffre di cistite ricorrente. Sono questi i dati forniti dall’Associazione Mondiale per le Malattie infettive e i Disordini Immunologici (WAidid), che ha diffuso anche un decalogo per prevenire il problema.


  • 1.Bere almeno 1 litro e ½ di acqua al giorno per diluire la concentrazione batterica nella vescica
  • 2.Seguire una corretta igiene intima (rigorosamente dall’alto verso il basso. Il contrario, ovvero dall’ano verso i genitali, comporterebbe una proliferazione massiccia di batteri)
  • 3.Utilizzare un sapone neutro che non alteri il PH dell’apparato genitale
  • 4. Non trattenere per lungo tempo la pipì, c'è il rischio della proliferazione di batteri
  • 5. Seguire una dieta ricca di fibre per contrastare la stitichezza e ridurre la presenza di batteri nell’intestino
  • 6. Lavarsi bene e svuotare completamente la vescica dopo i rapporti sessuali
  • 7. Non avere rapporti sessuali durante un episodio acuto di cistite per non infiammare ulteriormente le vie urinarie e per non trasmettere l’infezione al proprio partner
  • 8. Utilizzare biancheria intima di cotone, evitare pantaloni troppo stretti, asciugarsi bene e cambiare subito il costume dopo il bagno in mare o in piscina
  • 9. Cambiare frequentemente l’assorbente durante il ciclo mestruale
  • 10. Bere succo di mirtilli rossi (cranberry): studi recenti hanno dimostrato come i flavonoidi in esso contenuti contrastino l’annidamento dei batteri intestinali nella vescica

  • shares
  • Mail