Epidemia di gastroenterite da ostriche in Francia: colpite 300 persone

Sono 300 le persone colpite da forti diarree a causa del norovirus contenuto nei molluschi allevati in Costa Azzurra.

cibo sesso uomini

Una vera e propria epidemia ha colpito la Francia. A mettere in ginocchio numerose persone è la gastroenterite, che sembra diffondersi a causa del norovirus, un bacillo scoperto nei molluschi (ostriche per l’esattezza) allevati nella costa Nord Occidentale del Paese. È i il quinto ad essere annunciato da metà dicembre nella zona.

Attualmente, la rete Sentinelles ha riscontrato 289 consumatori colpiti da forti diarree. Sul portale internet dell’emittente pubblica France Info, la cittadinanza è stata invitata a prevenire il più possibile le cause del contagio.

Le autorità sanitarie hanno vietato la pesca e la vendita di ostriche nella baia intorno a Mont-Saint-Michel e in altre zone di allevamento fino a nuovo avviso, un'area divisa tra Bretagna e Normandia.

Una situazione davvero spiacevole, non solo per le persone che stanno male, ma anche per gli allevatori colpiti dal divieto. Nella Bretagna meridionale sono fermi 150 produttori su 330, che stanno chiedendo alle autorità locali di indagare sulle cause. Secondo gli allevatori, la colpa della diffusione del virus è l'inquinamento lungo la costa dovuto al cattivo trattamento delle acque reflue e hanno chiesto alle autorità locali di indagare sulle cause. Philippe Le Gal, presidente del CRC regionale, ha dichiarato:

“Il fenomeno della gastroenterite è in atto da Natale. Le acque reflue non sono sempre adeguatamente trattate dagli impianti di depurazione e il virus finisce nel mare, soprattutto dopo le piogge che abbiamo avuto".

In una petizione lanciata il 1 ° gennaio, un'alleanza di allevatori di ostriche ha chiesto "un'azione immediata per far fronte all'emergenza ecologica e un risarcimento sostanziale per tutti gli allevatori di ostriche".

Via | The Guardian

  • shares
  • Mail