Menopausa, i sintomi che nessuno si aspetta

Come affrontare la menopausa? La prima cosa da fare è imparare a distinguere i sintomi, alcuni non facili da cogliere.

Premenopausa sintomi inattesi

La donna entra in menopausa verifica tra i 45 e i 55 anni di età, ma non sono rare menopause precoci e tardive. Non è una malattia, ma un momento fisiologico, che purtroppo non è immune da diversi disturbi. Alcuni mesi prima della cessazione delle mestruazioni si osservano alterazioni del ciclo mestruale (mestruazioni ravvicinate e abbondanti oppure più distanziate tra di loro). Nello stesso periodo le ovaie cessano la loro attività e, di conseguenza, diminuisce nel sangue la quantità degli estrogeni, cioè di quegli ormoni prodotti fino allora dalle ovaie.

Quali sono i sintomi?

Sono tanti, alcuni proprio non te li aspetti, e soprattutto non si manifestano tutti. I disagi della menopausa sono reali ma i disturbi sono diversi da donna a donna.


  • Mancanza di ciclo
  • Vampate di calore
  • Irritabilità
  • Disturbi dell’umore
  • Stanchezza cronica
  • Disturbi del sonno e insonnia
  • Calo del desiderio sessuale e di memoria
  • Pelle secca, pallida e sottile
  • Secchezza vaginale
  • Ritenzione idrica e cellulite
  • Gonfiore addominale
  • Disturbi urinari e infezioni del tratto urinario
  • Aumento del peso corporeo
  • Osteoporosi
  • Cefalea o emicrania
  • Gonfiore e tensione al seno

Alcuni scompaiono, altri diventano parte della routine e si fanno meno insistenti. In linea di massima, i primi anni sono quelli più faticosi, anche perché la menopausa è un cambiamento importante per tutto il corpo.

  • shares
  • Mail