Quali sono i doveri del medico di base

Ecco quali sono i compiti, e soprattutto, i doveri del medico di base e quindi che cosa ti devi aspettare dal tuo dottore di famiglia.

Il medico di base è il dottore di riferimento per eventuali problemi di salute. È una figura importantissima dell’assistenza sanitaria in Italia e opera dunque in convenzione con il Servizio Sanitario. Si può dire che è una sorta collegamento con le strutture ospedaliere o con professionisti con eventuali specifiche specializzazioni. Quali sono i doveri?

Tutelare la salute dei propri pazienti: gestire le patologie acute e croniche, fare visite domiciliari e ambulatoria, aggiornare la scheda sanitaria del paziente, chiedere consulenze specialistiche, programmare l’assistenza al domicilio, redigere certificazioni obbligatorie per legge, per esempio per essere riammessi a scuola o per svolgere attività sportiva, e rilasciare la certificazione per l'incapacità temporanea al lavoro.

E’ importante ricordare che il medico medico deve recarsi presso il domicilio dell’assistito, se sta male e non trasferibile, per visitarlo. Ovviamente, è il dottore che valuta la non trasferibilità e quindi l’opportunità di fare una visita domiciliare. Se dovesse considerarlo trasferibile, dovrà pagare la prestazione.

Deve poi garantire livelli essenziali e uniformi di assistenza e contribuire allo sviluppo e alla diffusione della cultura sanitaria e alla conoscenza del Servizio Sanitario Nazionale e Regionale (per esempio ti deve informare sulle vaccinazioni e su quelle gratuite o sui controlli che devi fare in base all’età o alla storia clinica). Infine, deve aderire a specifiche campagne promosse ed organizzate dalle Regioni e/o dalle Aziende Sanitarie.

  • shares
  • Mail