Mamme e papà, ecco perché dovreste passare più tempo con i vostri figli

Il tempo che i genitori trascorrono con i loro figli ha un potente effetto sul loro rendimento scolastico. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Mamme e papà

Il tempo che i genitori trascorrono con i loro figli ha un potente effetto sul loro rendimento scolastico. A suggerirlo è un nuovo studio condotto dai membri della Ohio State University, i cui autori hanno analizzato i dati raccolti su dei bambini in Israele che hanno perso un genitore (a causa di un decesso o di un divorzio). Lo studio ha coinvolto più di 22.000 bambini che hanno perso un genitore prima dei 18 anni, più di 77.000 i cui genitori hanno divorziato, e più di 600.000 che non hanno dovuto affrontare la morte o il divorzio dei genitori.

Esaminando i dati, gli esperti hanno scoperto che, quando si parla di successo scolastico, il livello di istruzione del genitore superstite o affidatario ha un impatto maggiore rispetto a quello del genitore morto o che non vive più con il bambino. Inoltre, più a lungo il genitore è assente, minore è l'impatto che esercita sull’educazione e sul successo del bambino, mentre maggiore è l'impatto del genitore che è rimasto.

Lo studio è stato pubblicato sul Journal of Labor Economics, ed ha fatto emergere che, se dopo la morte del coniuge, il genitore in vita si risposa, l’effetto negativo sul rendimento scolastico potrebbe migliorare. Complessivamente, lo studio ha anche dimostrato che gli effetti della perdita di un genitore erano più forti per le ragazze che per i ragazzi.

Risultati simili sono stati evidenziati anche nei bambini i cui genitori avevano divorziato. Il livello di educazione della madre - con cui il bambino vive generalmente - ha avuto un effetto più importante sul successo accademico rispetto all'educazione dell'altro genitore.

via | Eurekalert
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail