Cos'è il (massaggio) Shiatsu

Che cos'è il massaggio Shiatsu? E per cosa si usa? Per quali malattie è indicato?

Massaggio Shiatsu

Il massaggio Shiatsu o, più semplicemente, Shiatsu è una pratica manuale manipolatoria originaria del Giappone. Prime testimonianze di questa metodica si hanno sin dal VI secolo. In pratica tramite pressioni viene stimolato nel ricevente (denominato "ukè") il processo di autoguarigione. Nel massaggio Shiatsu vengono effettuare delle pressioni costanti e perpendicolari sul corpo, utilizzando soprattutto i polpastrelli. Tuttavia vengono usati anche palmi delle mani, gomiti, piedi e ginocchia.

Con queste pressioni l'operatore (chiamato "tori") cerca di mettersi in contatto con la vitalità (chiamata "ki") del ricevente. Antesignane del massaggio Shiatsu sono alcune antiche forme di massaggio e manipolazione cinese, fra cui il tuina, lo an-fa e anche lo am-ma. Il nome Shiatsu venne creato nel 1920 da Tokujiro Namikoshi. Tuttavia l'autonomia dello Shiatsu come forma di cura autonoma e differente dalle altre tecniche venne sancita con una normativa solamente nel 1964.

Perché non si dovrebbe dire 'Massaggio Shiatsu'

Riceviamo una precisazione da parte di Vincenzo Bonaventura, portavoce della FISieo (Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori - www.fisieo.it). Si parla erroneamente di massaggio Shiatsu, quando in realtà non si tratta di una vera e propria tecnica di massaggio. L'uso di questo termine è fuorviante per diversi motivi, anche se comunemente viene chiamato così:


"Lo shiatsu è digitopressione e quindi non ha le caratteristiche manuali del massaggio, si svolge vestiti e non a corpo nudo e quindi solo per questo non può essere considerato un massaggio, non ha fini estetici di solito collegati a questa parola".



Massaggio Shiatsu: principi delle tecniche e stili

Come dicevamo, nello Shiatsu si fanno delle pressioni perpendicolari soprattutto con pollici e palmi delle mani in alcuni punti specifici del corpo (chiamati "tsubo"). Questi punti sono quelli dove si accumulano stress e fatica: la pressione fa sì che venga alleviato tale senso di affaticamento. Sono cinque i fondamenti dello Shiatsu:

  1. respiro
  2. postura
  3. perpendicolarità
  4. pressione
  5. sensazione di piacere o dolore

Ci sono poi numerosissimi stili dello Shiatsu, anche se i principali sono quelli creati dai maestri Namikoshi e Masunaga. Questi sono i principali stili dello Shiatsu:

  • stile Ho o Shiatsu Ryoho: fra le prime tecniche create
  • stile Namikoshi: è lo stile che tende a concentrarsi di più sui sintomi. Si usa sia per la prevenzione che per la terapia. Inoltre rispetto alle altre tecniche usa anche conoscenze provenienti dalla medicina occidentale
  • stile Palombini: Rodolfo Palombini è colui che ha portato lo Shiatsu in Italia nel 1979
  • stile Masunaga: molto diffuso qui da noi in occidente, cerca di riportare l'equilibrio fra le diverse funzioni dell'organismo. Quindi qui ci si concentra di più sulle cause e meno sui sintomi. Particolarmente adatto per rilassare la muscolatura, regolarizzare respiro e battito cardiaco e anche per stabilizzare la temperatura del corpo
  • stile Shiatzu Zen: fortemente influenzato dall'agopuntura, in questo stile tutto il meridiano viene trattato, non ci si focalizza sui singoli punti
  • stile Koho: è uno stile che applica pressioni con i pollici sui punti lungo tutti i meridiani. Ha effetto particolarmente terapeutico
  • stile mio-energetico: secondo questo stile, le malattie sono provocate da uno squilibrio posturale. In particolare ci si concentra sulle linee tendineo-muscolari
  • stile Ohashi (Ohashiatsu): si tratta di un sistema che apporta benefici sia al paziente che all'operatore
  • stile Hiron (Hironshiatsu): tecnica olistica con approccio spirituale al processo di guarigione
  • stile Yoseido: basato sulla filosofia e l'esoterismo cinese
  • stile Sei Shiatsu Do: si basa sulla medicina tradizionale cinese. Viene effettuato il bilancio energetico in modo da capire la causa dei sintomi, per poter applicare il massaggio sul meridiano e sui punti di agopuntura
  • stile macrobiotico: utilizza la dieta macrobiotica e l'uso dei piedi con manovre specifiche
  • stile Ryotan Tokuda: usato sui 12 meridiani principali
  • stile olistico: è uno stile che mescola lo Shiatsu giapponese con la medicina tradizionale cinese e la medicina indo-tibetana
  • stile Meiso: utilizza la pressione con le dita combinata col la respirazione e immagini positive
  • stile Yin: ha pressioni progressive e più profonde
  • stile Watsu: unisce le tecniche dello Shiatsu con il relax e la meditazione in acqua. In questo modo si possono alleviare disturbi muscolo-scheletrici e respiratori
  • stile Tantsu: unisce lo Shiatsu con il tantra, incluse tecniche di respirazione
  • stile Sotai Ho: cerca di ritrovare l'equilibrio e l'omeostasi del corpo. Si tratta di una sorta di rieducazione neuromuscolare

Foto | iStock

  • shares
  • Mail