Quante calorie ha una pizza e le più leggere per chi è a dieta

Buonissima, golosa, sinonimo di socialità: parliamo della pizza, che vale la pena analizzare anche sotto il profilo delle calorie

Calorie delle pizze

Uno dei piatti made in Italy più amati e copiati in tutto il mondo è certamente la pizza, la vera regina della tradizione culinaria mediterranea. Eppure, tanto bella e tanto buona, la classica Margherita, insieme alle sorelle con mille varianti di ingredienti, non è certo la portata più leggera.

Pasta di pane, sugo di pomodoro, mozzarella e formaggi sono infatti un mix tanto delizioso quanto ricco di calorie, motivo per cui spesso la pizza è bandita dal menù di chi sta seguendo una dieta dimagrante. Se pur con qualche piccola eccezione.

Se ci stiamo chiedendo quante calorie ha una pizza, dobbiamo sapere che la risposta è ovviamente non universale. Tutto dipende da quali ingredienti è composta e dalla loro quantità in grammi, che ne determinano effettivamente il peso calorico.

La pizza più leggera è certamente quella rossa, senza aggiunta di mozzarella o altri prodotti. In questo caso siamo sulle 240Kcal ogni 100gr, con una pizza di 300gr che può quindi arrivare alla ragguardevole cifra di 720Kcal. Tuttavia, un trancio di pizza solo pomodoro (va bene anche la marinara classica con solo aglio e origano) da 200gr può essere, una tantum, l'opzione giusta per pranzo. Ammesso che il tipo di regime che stiamo seguendo ce lo conceda.

A seguire, nella lista delle pizze ordinate per calorie, c'è la Margherita con pomodoro e mozzarella fior di latte, che pesa 270Kcal ogni 100gr e quindi circa 800Kcal per una pizza intera da 300gr.

Se scegliamo la Pizza Bianca, con impasto base e copertura di mozzarella, siamo sulle 300Kcal ogni 100gr, ciò vuol dire che una pizza intera saliamo a quota 900Kcal. Se poi scegliamo una farcita con pomodoro, mozzarella e prosciutto cotto, possiamo persino sforare le 100Kcal. Ovviamente tutto dipende da quanto è generosa la farcitura.

In questo caso, se vogliamo concederci il prosciutto, preferiamo una pizza con solo base di pomodoro e cotto, per cui il conteggio scende a 750Kcal in caso di tonda intera. Veniamo ora alle note dolenti, ossia le pizze da cui tenerci sicuramente a distanza se stiamo seguendo una dieta.

La Quattro Formaggi, la vera pizza del campione, è in grado di darci energia per circa 1000Kcal, che si traducono il 330Kcal ogni 100gr. Ma occhio anche alla Capricciosa, di pochissimo più light, in quanto conta 320Kcal ogni 100gr, per arrivare a 960 calorie per 300gr.

Una buona soluzione per potersi concedere un trancio di pizza anche quando si è a dieta è di puntare su impasto integrale, che ci fa raggiungere il senso di sazietà anche se le quantità sono più ridotte e ovviamente su una farcia leggera.

Se vogliamo dare più gusto alla base rossa, diciamo sì a pomodorini freschi, rucola e capperi. Vanno bene anche i funghi (gli champignon crudi contano solo 22Kcal ogni 100gr), mentre attenzione alle olive che possono arrivare a 150Kcal per ogni etto.

Di sicuro evitiamo i formaggi, soprattutto quelli a pasta filata e quelli stagionati o molto grassi. Concessa, con moderazione e giusto quando prevediamo una giornata attiva, la ricotta di mucca, solo 150Kcal ogni 100gr. Sempre che il dietologo ci dia il via libera.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail