I sintomi della cistite maschile e i rimedi per guarire

antibiotici

Anche i maschietti possono soffrire di cistite, una infiammazione della mucosa vescicale che può risultare anche molto fasstidiosa e dolorosa. Solitamente la cistite colpisce le donne, ma sovente ne soffrono anche gli uomini, soprattutto dopo aver superato i 50 anni di età.

Le cause che scatenano la cistite maschile sono molte: l'aumento della prostata a causa dell'età o di una prostatite in corso, l'uso del catetere, calcoli alla vescica, tumori alla vescica, infezioni batteriche, traumi, diabete.

Come ci si accorge di una cistite in corso?

Tra i sintomi comuni della cistite abbiamo innanzitutto lo stimolo continuo ad urinare, che può essere accompagnato da dolore. Spesso i sintomi possono essere praticamente invisibili o possono essere molto dolorosi: potreste accusare dolore alla zona del pube e alla zona anale, oltre che fastidio ad urinare.

Solamente le analisi delle urine rileverà se soffrite o meno di cistite. In caso di positività, il dottore vi prescriverà sicuramente degli antibiotici e degli antidolorifici e vi consiglierà riposo assoluto, accompagnato da una dieta sana, priva di grassi, di zuccheri, di bevande alcoliche e di eccessi.

I consigli per evitare la cistite sono sempre i soliti: bere molta acqua, mangiare sano, fare tanto sport, usare detergenti delicati per le parti intime, evitare capi troppo stretti o che rimangono a lungo bagnati (come il costume da bagno!) ed evitare rapporti sessuali non protetti. Recatevi subito dal vostro dottore, non appena riconoscerete i primi sintomi, perché le cure tempestive sono le migliori.

Via | Pazienti

Foto | © TM News

  • shares
  • Mail