Bullismo: fermarlo è più facile se c’è il supporto della famiglia

Combattere il bullismo è più semplice grazie al sostegno della famiglia. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

Bullismo

Un nuovo studio condotto dai membri della North Carolina State University e della University of South Carolina rivela che avere delle buone relazioni familiari aumenta le probabilità che i giovani intervengano quando assistono a episodi di bullismo o altri comportamenti aggressivi a scuola. Un obiettivo di questo studio era quello di scoprire come e se i fattori familiari e scolastici potessero influenzare la tendenza degli studenti a intervenire di fronte a episodi di bullismo.

Per rispondere a questa domanda, gli esperti hanno esaminato un campione di 450 studenti della scuola elementare e 446 studenti di terza media.

Tutti i partecipanti allo studio hanno completato un sondaggio volto a raccogliere dati sulle loro relazioni con familiari, compagni e insegnanti, e ad ogni studente è stato chiesto di stimare le probabilità di impegnarsi in sei diverse reazioni di fronte a casi di bullismo. Infine, i partecipanti hanno espresso il loro parere in merito alle vittime di bullismo che si vendicano dei propri bulli.

Abbiamo scoperto che la famiglia è molto importante

spiegano gli autori del nuovo studio, dal quale è emerso che coloro che hanno una buona gestione familiare alle spalle sono anche più propensi a combattere il bullismo e a scoraggiare eventuali ritorsioni e comportamenti aggressivi da parte delle vittime. Allo stesso modo, gli studenti che hanno buoni rapporti con gli insegnanti avevano più probabilità di intervenire attivamente e in maniera positiva per arginare il problema del bullismo.

via | Eurekalert
Foto da iStock

  • shares
  • Mail