Come ridurre il grasso corporeo: i 5 rimedi suggeriti dai dermatologi

Per ridurre in maniera efficace il grasso corporeo, possiamo seguire i suggerimenti dei dermatologi

Ridurre accumuli grasso

La primavera è la stagione che più di tutte ci fa fare i conti con la nostra immagine riflessa nello specchio, quella che quasi mai ci piace e quasi sempre invece vorremmo cambiare. Posto che accettare anche i nostri piccoli difetti a cuor leggero resta sempre la strada più breve verso la felicità, bisogna anche ammettere che a volte l'estetica varca la labile soglia della salute.

Questo accade, ad esempio, quando il grasso sulla fascia addominale diventa eccessivo, segno che non stiamo seguendo un'alimentazione sana ed equilibrata, che facciamo una vita troppo sedentaria e che, di conseguenza, ci stiamo mettendo nella condizione di maggiore rischio cardiovascolare e metabolico. Ma che stiamo anche gravando sull'apparato scheletrico.

Quando metterci a regime con un sapiente mix di dieta e sport non basta, ci vengono incontro una serie di rimedi "locali" più o meno invasivi, dove il più estremo resta sempre la chirurgia, con la liposuzione in prima posizione di gradimento. Di seguito i 5 metodi sciogli grasso più efficaci comprovati, suggeriti dai dermatologi.


  1. La criolipolisi - Si tratta di una tecnica poco invasiva che favorisce lo scioglimento del grasso corporeo attraverso il passaggio localizzato di uno strumento che genera freddo. La terapia non è definitiva e va ripetuta ciclicamente, ma promette fino al 25% in meno di grasso su pancia e fianchi.

  2. Trattamenti col calore - Dopo il freddo, il calore emesso da radiofrequenze e infrarossi è uno dei metodi sciogli grasso non invasivi più efficaci. Queste sedute provocano la rottura delle cellule adipose e agiscono in maniera mirata nelle zone problematiche.

  3. Trattamenti con l'acido desossicolico - Già l'anno scorso si parlava delle magie dell'acido desossicolico e del prodotto Kybella che lo contiene. In questo caso il trattamento funziona per iniezione diretta all'interno del pannicolo adiposo al fine di sciogliere i depositi di grasso. Anche in questo caso le sedute devono essere frequenti (ogni 4-8 settimane) e si può agire solo su piccole aree, come il grasso sotto al mento o sopra le ginocchia. I risultati però sono ottimi.

  4. Le nuove creme dimagranti - A livello topico, il rimedio per ridurre il grasso corporeo più efficace ma anche meno invasivo è l'uso delle nuove creme dimagranti, come quella denominata XAF5. Il suo principio attivo era stato adoperato per pazienti con glaucoma, ma si è dimostrata efficacissima anche nello scioglimento dei pannicoli adiposi. A compiere il miracolo è una prostaglandina, meglio conosciuta come Latanoprost, che si lega ai ricettori delle cellule grasse e le restringe letteralmente.

  5. La liposcultura - Come detto, la chirurgia estetica resta ancora oggi il metodo più efficace e a lungo termine per ridurre il grasso addominale e quello del resto del corpo. A rimodellare il corpo ci pensa la liposcultura, un mix di liposuzione e utilizzo del grasso aspirato per rimpolpare e rendere più armoniose le forme. Attenzione però, come ogni operazione sotto anestesia totale, anche in questo caso bisogna valutare tutti i rischi possibili, scegliendo la sala operatoria come ultima spiaggia.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail