Stress, una pausa rilassante dopo il lavoro elimina i disturbi del sonno

Una piccola pausa per decomprimere lo stress può essere risolutiva per evitare i disturbi del sonno.

Work issues: woman overloaded with stuff at work

Ci sono giornate particolarmente impegnative. Giornate in cui l’accumulo di stress è tale da non riuscire a dormire la notte più di qualche ora. Come superare questo genere di problema? Esistono delle attività di rilassamento, che possono decomprimere la tensione accumulata come ascoltare musica, fare yoga o una passeggiata.

Il suggerimento arriva da una ricerca della Oakland University, negli Usa, pubblicata sul Journal of Occupational Health Psychology. Caitlin Demsky, autrice principale dello studio, ha così spiegato:

"Nel nostro mondo professionale competitivo e frenetico è più importante più che mai che i lavoratori siano nelle migliori condizioni per avere successo, e una buona notte di sonno è la chiave per farlo".

Che cosa è emerso durante la ricerca? L'esperienza di comportamenti negativi sul lavoro risulta collegata a maggiori sintomi di insonnia, incluso il risveglio più volte durante la notte. Ma coloro che erano in grado di rilassarsi dopo il lavoro dormivano meglio. I pensieri negativi sul lavoro possono essere collegati a diversi problemi di salute, tra cui le malattie cardiovascolari, l'aumento della pressione sanguigna e l'affaticamento. È quindi molto importante prendersi delle pause da dedicare a sé.

Non pensate di aver bisogno di molto tempo: potrebbe essere sufficiente anche una mezz’ora tutti i giorni per scrollarsi dalle spalle lo stress della giornata e migliorare l’igiene del sonno.

  • shares
  • Mail