Come riconoscere una carie

Come si possono riconoscere le carie e quali sono i sintomi che dovrebbero farci correre dal dentista.

Per uno sbiancamento professionale occorre rivolgersi a uno studio dentistico e anche per l'uso di dentifrici sbiancanti è meglio chiedere consiglio a un professionista

Il dente sarà cariato? La diagnosi può essere confermata solo da un dentista, ma ovviamente i sintomi delle carie possiamo riconoscerli anche da soli. Prima di tutto dobbiamo ricordare che si tratta di una patologia che colpisce i tessuti del dente ed è una malattia degenerativa, perché in fase iniziale attacca lo smalto e la dentina e poi raggiunge i tessuti più profondi. Nel primo stadio è molto difficile accorgersi del problema, successivamente possono comparire:


  • ipersensibilità al caldo e al freddo
  • fastidio a masticare cibi dolci o acidi
  • perdita di luminosità dello smalto
  • alitosi
  • mal di denti

E’ molto importante eseguire almeno annualmente la pulizia dei denti per prevenire le carie ma anche per identificarle in fase iniziali, situazione in cui le cure sono poco invasive. Non concentratevi sulle macchie: non sono sintomo di carie, a meno che non si veda una macchia scura sullo smalto del dente.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail