Cybercondriachi: i malati immaginari nella Rete


Da quando abbiamo scoperto la Rete, la gran mole di informazioni che ci siamo ritrovati a gestire ha comportato in molti casi una maggior superficialità ma anche una minor qualità. Per questo la navigazione deve essere, per garantire qualità e informazione, consapevole. Immaginate cosa possa essere successo agli ipocondriaci che hanno oggi la possibilità di rivolgersi, in tutta comodità e anonimato, a sedicenti esperti che sul web dispensano consigli medici, fanno diagnosi e propongono cure.

Sono stati soprannominati i cybercondriaci, gli ipocondriaci cibernetici, che annaspano alla ricerca della conferma alle proprie paure bypassando il fastidio di sentirsi rifiutati da medici che non sanno più come dir loro che non c’è nessuna malattia reale che li attanaglia, eccetto la paura, ma allo stesso tempo rischiano di curare con farmaci pericolosi disturbi che di fatto non hanno.

Via | ViviendoSanos.com

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: