Avere amici fidati durante l’adolescenza migliora la vita anche da adulti

Avere delle amicizie importanti durante l’adolescenza fa bene anche da adulti. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Avere degli amici fidati durante l’età dell’adolescenza migliora la nostra salute mentale, ma questo tipo di amicizia avrà dei benefici anche in età adulta? A cercare di rispondere a questa domanda sono i membri della University of Virginia, i quali hanno esaminato l'impatto a lungo termine di una forte amicizia adolescenziale sulla salute mentale di un campione di adulti.

Già in passato altri studi avevano dimostrato che gli adolescenti con amicizie più strette sarebbero stati più propensi a gestire bene le situazioni di stress, avrebbero avuto una maggiore autostima e migliori capacità di attenzione. Ma questi benefici sarebbero stati evidenti anche in età più adulta?

Per esaminare la questione gli autori dello studio, pubblicato sulla rivista Child Development, hanno arruolato un campione di 169 ragazzi di 15 anni e li hanno seguiti per un periodo di 10 anni, fino all’età di 25 anni. Ogni anno gli esperti hanno chiesto ai partecipanti di compilare dei questionari, dove avrebbero dovuto parlare delle loro amicizie e delle eventuali sensazioni di ansia, bassa autostima e livelli di accettazione sociale.

Esaminando i dati raccolti, gli esperti avrebbero scoperto che gli adolescenti che avevano delle amicizie strette a 15 anni di età, tendevano ad avere minori problemi di ansia sociale, una maggiore autostima e meno sintomi depressivi all'età di 25 anni, rispetto a coloro che non avevano amicizie particolarmente strette. Sorprendentemente, sembra inoltre che coloro che erano più popolari in adolescenza, avrebbero sofferto maggiormente di ansia sociale in età adulta.

via | MedicalNewsToday

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail