Epifania: 5 rischi per la salute con la calza della Befana

La Befana sta per arrivare, e i piccoli di casa non vedono l’ora di scoprire cosa metterà dentro la calza. Ecco quali sono i rischi da evitare!

Epifania – La Befana sta per arrivare, e fra pochissimi giorni i piccoli di casa troveranno delle calze piene di dolciumi e giocattoli, con i quali salutare definitivamente il lungo periodo delle festività natalizie. La calza della Befana è davvero amatissima da grandi e piccini, ma i genitori dovrebbero fare attenzione a non correre alcuni rischi.

Scopriamo insieme di quali si tratta:

  • Calze preconfezionate: gli esperti consigliano di evitarle, poiché possono contenere prodotti di scarsa qualità. Molto meglio decidere con quali dolci riempirla, e magari prepararli con le proprie mani.
  • Il carbone dolce: alcuni esperti consigliano di evitarlo, poiché si tratta solo di un concentrato di zuccheri, ma non solo per questa ragione. Secondo gli esperti infatti, il carbone dolce potrebbe anche danneggiare l’autostima dei nostri bambini. Nel caso voleste aggiungerlo ugualmente, non esagerate con le quantità, e tenete sotto controllo i bambini mentre lo mangiano, specialmente se sono ancora molto piccoli.
  • Le sorprese/punizioni: come il carbone dolce, anche altre “sorprese punitive” (come l'aglio, la cipolla e quant’altro) dovrebbero essere evitati. Lasciate divertire i vostri bambini senza colpevolizzarli (anche in questa speciale giornata) per eventuali risultati negativi a scuola e quant'altro, pur facendo attenzione che non esagerino con dolciumi e caramelle!
  • Cioccolato e caramelle: anche in questo caso, le parole d’ordine sono “moderazione” e “buon senso”. Evitate di esagerare, ed evitate di inserire cioccolato e dolcetti rotondi e di piccole dimensioni, poiché i bambini più piccoli potrebbero rischiare di soffocare ingerendoli.
  • I giocattoli: infine, se volete inserire dei giocattoli all’interno della calza, leggete attentamente le etichette di quelli che avete scelto, per evitare di regalare oggetti con parti piccole che il bambino potrebbe ingerire.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail