Shirataki, proprietà e benefici

Gli shirataki sono una sorta di spaghetti giapponesi che non hanno tuttavia niente in comune con gli spaghetti tradizionali che conosciamo.

Shirataki noodles in black plate lifted by wooden chopsticks

Gli shirataki sono una sorta di spaghetti giapponesi che non hanno tuttavia niente in comune con gli spaghetti tradizionali che conosciamo.

Infatti di simile agli spaghetti hanno solo il formato. Gli shirataki derivano da una pianta giapponese il konjac e sono conosciuti come noodles.

Essendo costituiti da una fibra, il glucomannano, possono essere utilizzati anche nella dieta apportando numerosi benefici e pochissime calorie.

Gli shirataki abbassano i livelli di colesterolo nell'organismo, migliorano la digestione grazie alle fibre, regolano i livelli di zucchero nel sangue, regolano il lavoro dell'intestino e, contenendo alte quantità di calcio, rinforzano le ossa.

Gli shirataki non contengono glutine, sono quindi adatti ai celiaci.

I benefici derivanti dal consumo di questi spaghetti giapponesi sono quindi notevoli soprattutto per chi è a dieta e non vuole rinunciare ad un piatto di pasta.

Possono essere conditi con tofu e spezie o con un condimento tradizionale e si può ovviare al loro strano odore immergendoli in acqua per qualche minuto prima di cuocerli.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail