Pillola, i cibi e i farmaci che diminuiscono l'effetto contraccettivo

Quali sono i cibi e i farmaci che possono interferire con la pillola? Ecco a cosa prestare molta attenzione.

doctor's hand  holding the birth control pills

La pillola è uno dei contraccettivi più utilizzati in assoluto. Quelli di ultima generazione sono inoltre estremamente sicure. Esistono però dei nemici cui prestare attenzione. I consigli per evitare che alcuni cibi diminuiscano l’effetto contraccettivo sono del professor Annibale Volpe, past-president della Società Italiana della Contraccezione, e della professoressa Chiara Benedetto, past-president dello European Board and College of Obstetrics and Gynaecology e direttore della Struttura Complessa Universitaria di Ginecologia e Ostetricia 1, all’Ospedale Sant’Anna di Torino.

Attenzione all’iperico o erba di San Giovanni: questo rimedio naturale viene utilizzato soprattutto per le sue proprietà antidepressive e preso singolarmente ha un ottimo profilo di sicurezza. Un altro prodotto cui prestare attenzione è il pompelmo: la bergamottina, contenuta in questo agrume, agisce sul citocromo P450, un complesso di enzimi del fegato che regola il metabolismo di molti medicinali introdotti nell’organismo, tra cui la pillola. Dovete quindi bere molto per smaltirne gli effetti. Il professor Volpe ha inoltre aggiunto:

«Sono invece pochissimi i farmaci che possono interferire con la contraccezione ormonale. Fondamentalmente alcuni antibiotici, usati soprattutto nella terapia delle tubercolosi (in particolare la rifampicina), e gli antiepilettici. Qualora si assumano questi medicinali potrebbe dunque essere necessario ricorrere a sistemi contraccettivi alternativi, da usare in aggiunta o al posto della pillola».

Via | Io Donna

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail