Aceto di mele, gli effetti collaterali che non ti aspettavi

Sappiamo bene che l’aceto di mele può rappresentare un ottimo alleato per la nostra salute, ma questo rimedio naturale può anche provocare degli effetti indesiderati. Ecco di quali si tratta.

Aceto di mele controindicazioni

L’aceto di mele viene spesso usato per favorire il dimagrimento, disintossicare il corpo dalle sostanze nocive, abbassare il colesterolo e la pressione sanguigna e molto altro ancora. Nonostante i suoi effetti benefici, l’aceto di mele può però causare anche effetti collaterali da non sottovalutare.

Ecco di quali si tratta:

  • Interazioni con i farmaci: se state assumendo dei farmaci, prima di iniziare a bere l’aceto di mele ogni giorno consultate il medico
  • Nausea: se non siete abituate a consumare l’aceto di mele, potreste soffrire di problemi allo stomaco. Per evitare ciò, basterà non assumerlo a stomaco vuoto
  • Densità ossea: se state assumendo dei farmaci per l'osteoporosi, l’aceto di mele potrebbe interagire con il farmaco, e potrebbe inoltre ridurre la densità ossea
  • Mal di testa: poiché favorisce la disintossicazione del corpo, l’aceto di mele potrebbe causare mal di testa
  • Mal di gola: potrebbe causare anche irritazione alla gola. Basterà mescolare l’aceto con molta acqua per evitare il problema
  • Salute dei denti: i cibi e le bevande acide (compresi tè, caffè, vino, soda e aceto di mele) possono indebolire lo smalto dei denti. Dopo aver bevuto l'aceto, sciacquate la bocca, oppure bevetelo direttamente con una cannuccia, in modo che non passi dai denti
  • Prurito: può essere un segno di allergia, quindi se avvertite un forte prurito dopo aver bevuto di aceto di mele, smettete di usarlo.

via | Med-health.net

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail