Il diritto al cibo e i disequilibri del commercio internazionale

Il diritto al cibo e i disequilibri del commercio internazionale

Il diritto al cibo è il diritto umano fondamentale e precondizione del diritto alla vita. Ma oggi quasi un miliardo di persone non hanno denaro a sufficienza per comprare il cibo che serve loro a sopravvivere. Ciò non è dovuto alla carenza di alimenti, ma al fatto che il cibo non è accessibile a causa […]

Il diritto al cibo è il diritto umano fondamentale e precondizione del diritto alla vita. Ma oggi quasi un miliardo di persone non hanno denaro a sufficienza per comprare il cibo che serve loro a sopravvivere.

Ciò non è dovuto alla carenza di alimenti, ma al fatto che il cibo non è accessibile a causa dei disequilibri del commercio internazionale e per le scelte delle politiche agricole che sono state prese in questi ultimi decenni.

Il paradosso è che a soffrire la fame sono soprattutto coloro che vivono nelle aree rurali e lavorano per produrre quello che arriva sulle nostre tavole. Questo è il frutto di un mercato delle materie prime agricole fortemente improntato alla specializzazione produttiva e all'esportazione, che ha smantellato i sistemi agricoli locali.

Continua a leggere su Protonutrizione.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog