Consigli per una dieta purificante

ragazza distesa nell'erba Durante la bella stagione c'è sempre il desiderio di migliorare il proprio benessere, purificare l'organismo e rimettersi in forma. E' il periodo giusto per fare una dieta disintossicante e ottenere dei buoni risultati guadagnandone in salute. Ci sono diversi regimi alimentari ipocalorici che aiutano il sistema immunitario e sono alleati della salute, ma quello che serve davvero è conoscere le regole e i concetti che servono per depurarsi e metterli in pratica nella vita quotidiana: con un poco di costanza e attraverso scelte informate si può cambiare la qualità della vita.

La prima ragione per avvicinarsi ad una dieta purificante è di pulire l'organismo, liberandolo dalle tossine e dai microbi. Inoltre, dopo un periodo di cibo sano ci si sente molto meglio e si tende ad abbandonare i cibi spazzatura. La dieta può essere seguita per un paio di settimane, un mese o anche per diversi mesi, a seconda di quando si sente che il proprio corpo è più sano, cercando di non prenderla come una costrizione o un'imposizione ma piuttosto come un periodo di transizione per purificare e depurare il corpo. E può essere un ottimo metodo per abituare l'organismo agli alimenti più sani cercando in futuro di preferirli a cibi poco salutari.

Quali sono le regole base? Innanzitutto è bene eliminare lo zucchero, preferendo gli zuccheri naturali di frutta e verdura o il miele; in secondo luogo bisognerebbe evitare l'alcool, i cibi fritti e grassi e diminuire o eliminare tè o caffè, bevendo invece molta acqua e succhi di frutta. Gli alimenti da preferire sono prima di tutto la frutta fresca di stagione e la verdura fresca: frutta e verdura, infatti, sono ricche di vitamine antiossidanti e aiutano il corpo a depurarsi.

Per quanto riguarda le proteine sono promossi pollo, pesce e vitello, ottimo anche il burro crudo non pastorizzato. Per i condimenti è perfetto l'olio di oliva, il quale ha proprietà benefiche e salutari. Infine sono consigliati fagioli, piselli, ceci; e non dimentichiamo la frutta secca, da consumare in moderazione ma con una certa costanza, ad esempio come snack pomeridiano, perché ricca di vitamine e sali minerali.

Via | Drtrudipratt.com

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: