La dieta per dimagrire 5 kg in 7 giorni senza restare affamati

Dimagrire 5 kg in 7 giorni è possibile seguendo un regime ipocalorico che preveda l'introduzione di carboidrati sotto forma di frutta e verdura. Frutta e verdura forniscono vitamine, nutrienti e fibre in quantità e quindi saziano permettendo di perdere peso in modo più facile.

dieta 5kg in 7 giorni

Come e perché funziona questa dieta

Il primo giorno è un giorno di preparazione al programma dimagrante. La vostra unica fonte di nutrimento sarà frutta fresca o in scatola che forniscono tutto il nutrimento necessario e soprattutto permettono di variare tipologia.

Il secondo giorno si inizia con un'abbinata di carboidrati complessi e un po' d'olio. Questo mix vi fornirà l'energia necessaria per il resto della giornata. Le verdure infatti hanno pochissime calorie, ma nutrienti e fibre in quantità.

Terzo giorno no alla patata in quanto i carboidrati si ottengono dalla frutta.

Quarto giorno - banane, latte e zuppa costituiscono un trio un po' originale, ma avendo probabilmente perso potassio e sodio negli ultimi 3 giorni è opportuno reintegrarli attraverso il consumo soprattutto di banane, anche se probabilmente non arriverete a consumare tutte le 8 previste, ma di sicuro avrete soddisfatto in tal modo anche la voglia di dolce.

Quinto giorno, il riso integrale costituisce la quota di carboidrati mentre i pomodori sono per favorire la digestione e per introdurre fibra.

Sesto giorno è simile al quinto giorno, vitamine e fibre dalle verdure.

Settimo giorno, il programma termina e a questo punto dovreste aver perso i famosi 5 kg circa e in più dato una bella ripulita al vostro organismo.

Bisogna tuttavia tener presente che questa dieta, nonostante fornisca tutte le vitamine e i nutrienti di cui si ha bisogno e pertanto non può essere definita squilibrata dal punto di vista nutrizionale,va seguita solo per il tempo indicato. Si tratta infatti di una di quelle diete lampo adatte per disintossicarsi e sgonfiarsi. I kg sulla bilancia alla fine dei 7 giorni saranno molti di meno, ma si tratterà soprattutto di liquidi. Per attaccare la massa grassa infatti bisogna seguire un regime alimentare più completo e soprattutto graduale per quel che riguarda la perdita di peso.

Il rischio connesso a queste diete lampo infatti è il famigerato effetto yo-yo con la ripresa di tutti i kg persi grazie ad un abbassamento del metabolismo. Ma se dopo la dieta si continua con un regime di mantenimento e si pratica sport in modo regolare e costante adottando un corretto stile di vita è possibile mantenere i risultati raggiunti senza troppa fatica.

Il segreto del successo di una dieta, qualsiasi essa sia è questo: una volta che avete preso la decisione di perdere peso occorrerà che impostiate obiettivi realistici e realizzabili che si possono seguire senza troppa difficoltà. Avere un obiettivo bene in vista vi aiuterà a impostare un piano ben preciso che vi faciliterà il raggiungimento dello stesso.

Inoltre non bisogna scoraggiarsi se i risultati non arrivano subito. L'organismo ha bisogno di tempo per assimilare le nuove abitudini alimentari e il nuovo stile di vita e ricordate che più la perdita di peso sarà graduale più sarà duratura e relativamente facile da mantenere.

Cercate di dormire le regolari 8 ore di sonno per notte. Dormire meno infatti renderà più difficile perdere peso e inoltre può favorire le "fatali" incursioni notturne al frigorifero. Mangiare di notte infatti equivale esattamente a mettere grasso in più sul girovita dato che nelle ore notturne il metabolismo è ai minimi storici.

Infine vale sempre la vecchia regola della gradualità, troppe abitudini nuove tutte insieme non faranno che mandarvi in tilt. Quindi adottate il principio del poco per volta.

    Ma ecco la dieta nel dettaglio giorno per giorno

    Durante i primi sette giorni è necessario astenersi da tutte le bevande alcoliche e dai dolci e soprattutto dai prodotti da forno.

    È necessario bere 10 bicchieri di acqua al giorno per depurare l'organismo e facilitare la perdita di peso.

    Annotare il peso giorno per giorno

  • Primo giorno – si possono consumare tutti i tipi di frutta tranne le banane, frutta molto zuccherina. Anche i meloni e l'anguria sono permessi, anzi consigliati in quanto contengono molta acqua e sono pertanto molto diuretici. Se ci si limita ad anguria e meloni le probabilità di perdere peso aumentano.


  • Secondo giorno – si consumano tutti i tipi di verdure senza limiti di quantità
    Anche una patata al forno va bene per introdurre una piccola quantità di carboidrati complessi. 


  • Terzo giorno – mix di frutta e verdura a piacere senza limiti di quantità. No alle banane e no alle patate.


  • Quarto giorno- Consumare otto banane e bere tre bicchieri di latte più una zuppa di verdure.


  • Quinto giorno- una tazza di riso integrale e con 6 pomodori interi. Aumentare l'apporto di acqua.


  • Sesto giorno - una tazza di riso e verdure. 


  • Settimo giorno – riso verdure e succo di frutta naturale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail