L'ipermetropia nei bambini sintomi e rimedi

Che cos'è l'ipermetropia nei bambini? Come si manifesta questa malattia e quali sono le possibili cure che possono essere messe in atto per la salute dei più piccini?

L'ipermetropia è un disturbo che si presenta quando la curvatura della cornea è troppo lieve: l'occhio cosiddetto "ipermetrope" è più corto rispetto alla normalità. I pazienti che ne soffrono non riescono a mettere bene a fuoco le immagini: le cose appaiono sfocate. Nei pazienti più giovani la visione a distanza è nitida, ma non lo è con gli oggetti che sono più vicini alla vista.

L'ipermetropia nei bambini può essere una condizione congenita: tutti i bambini quando nascono sono affetti da quella che viene considerata come l'ipermetropia fisiologica, che però deve ridursi e scomparire man mano che il bambino cresce, sparendo del tutto nell'età della pubertà. Se così non fosse, è bene far visitare il bambino.

L'ipermetropia lieve non provoca sintomi: la visione non è ottimale, appare sfocata. In caso di disturbo più grave, invece, possiamo notare, oltre alla visione annebbiata, anche occhi rossi, lacrimazione, palpebre pesanti, bruciore, mal di testa, sonnolenza e talvolta anche nausea. Nei bambini è spesso asintomatica, quindi è difficile da diagnosticare.

ipermetropia nei bambini

Come si cura l'ipermetropia nei bambini? Il paziente può essere trattato con le stesse tecniche utilizzate per la miopia, vale a dire con l'utilizzo di occhiali da vista, lenti a contatto o anche interventi chirurgici.

Via | Oculistavichi

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail