Considerare i decibel come calorie per la salvezza dell'udito

uditoConsumatori famelici di musica sappiate che siete a rischio di perdere l'udito più di chi musica ne ascolta poca. Per questo cominciate a pensare ai decibel come alle calorie: un consumo oculato giova al vostro organismo e non crea danni all'udito.

Ecco di seguito alcuni piccoli accorgimenti da seguire nella quotidianità per prevenire la diminuzione della facoltà uditiva, suggeriti da Noise Pollution Clearing House a partire da una visita un controllo una volta ogni tanto, così come fate con gli occhi.

  • Diminuire i rumori esterni: A volte ascoltiamo la musica in cuffia a volumi troppo alti, per contrare il rumore di sottofondo esterno e captare bene i suoni. Invece di aumentare il volume che arriva alle nostre orecchie, proviamo ad abbassare quello esterno, isolandoci con delle cuffie che cancellano o eliminano i rumori dell'ambiente.

  • Abbassare il volume: provateci, ogni qual volta sia possibile. Se il rumore esterno si abbassa, o siete in un ambiente chiuso, girate verso il basso la manopola del volume. Le vostre orecchie vi saranno riconoscenti.

  • Smettere di fumare: chi fuma ha quasi il 2% di probabilità in più di perdere l'udito, come se il fumo passasse direttamente dal canale uditivo.

  • Ascoltare i nonni: se nella vostra famiglia qualcuno soffre di perdita dell'udito, probabilmente potreste soffrirne anche voi, poichè la diminuzione della capacità di sentore è genetica. Dopo aver ripetuto due volte a vostro nonno la frase, pensate a proteggere le vostre orecchie con cura ed accortezza.
  • Spero siate stati ad ascoltare i nostri consigli ad orecchie spalancate e mi abbiate sentita bene poichè l'udito, una volta danneggiato, non si recupera più.

    Via | Wired
    Foto | Flickr

    • shares
    • Mail