I tumori ginecologici più frequenti e i sintomi da riconoscere

I tumori ginecologici sono dei tumori che interessano le donne. Ecco quali sono i più comuni e quali sono i sintomi per riconoscerli.

Tumori ginecologici: quali sono i più comuni, e come fare a riconoscerli dai sintomi? I tumori ginecologici sono dei tumori che interessano le donne, e che colpiscono in particolar modo le ovaie, l’endometrio e la cervice uterina. Il tumore più diffuso che interessa l'apparato genitale femminile è senza dubbio quello dell’endometrio. Questo tipo di tumore si manifesta più comunemente dopo la menopausa, ed è caratterizzato da sintomi come sanguinamento vaginale immotivato durante la menopausa, sintomo che rappresenta un campanello d’allarme, e che deve spingere la donna a sottoporsi ai dovuti accertamenti.

Il secondo tumore ginecologico è quello della cervice uterina (o del collo dell’utero), un tipo di tumore che colpisce perlopiù le donne di 30-35 anni, e quelle di età superiore ai 60 anni. Un importante fattore di rischio per lo sviluppo di questo tumore è rappresentato dall’HPV (Human Papilloma virus).

Fra i sintomi del cancro della cervice uterina si segnala anche in questo caso un sanguinamento abbondante ed immotivato, fra un flusso mestruale e l’altro, o anche dopo la menopausa. Se la malattia è in stadio avanzato, la paziente avvertirà anche dolore pelvico e la presenza di secrezioni maleodoranti.

Tumori ginecologici

Infine, il cancro alle ovaie presenta una forte familiarità, e può essere di tipo benigno o di tipo maligno. Il rischio di tumore alle ovaie aumenta anche a causa di altri fattori, come la sterilità, la sindrome dell'ovaio policistico, l’esecuzione di un trattamento ormonale per la cura dell’infertilità, endometriosi e obesità.

I sintomi del cancro alle ovaie compaiono spesso quando la malattia raggiunge già uno stadio più avanzato, e si tratta di sintomi poco specifici, come ad esempio dolori addominali, inappetenza, astenia e dimagrimento immotivato.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Humanitas.it, Ifo.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail