Come si fa a sgonfiare la pancia con la dieta e gli esercizi

Un addome perfettamente piatto e tonico è il sogno di tutti, ma come realizzarlo? Ecco i consigli di Blogo per sgonfiare la pancia e ridurre il girovita

La domanda è, diciamocela tutta, lecita e doverosa per tanti e tante di noi: come fare a sgonfiare la pancia e sfoggiare un addome perfettamente piatto e tonico? E' un sogno, un'utopia, una "fortuna" che, proprio come il dono della bellezza, capita in dote solo a pochi/e aletti? Ovviamente no, lo sappiamo bene.

Una pancia gonfia è in genere dovuta a cause su cui possiamo intervenire tutti. Spesso all'origine di un addome proteso e dei classici cuscinetti che proprio come una "ciambella" antiestetica avvolgono il girovita ci sono solo una dieta sbagliata e poco esercizio fisico.

Come-sgonfiare-la-pancia

Disturbi come meteorismo e stitichezza poi possono accentuare il problema rendendoci ancora più "sferici". Ergo, per risolvere il problema, smaltire i rotolini di troppo e ridurre i cm del nostro ventre possiamo agire associando una dieta sgonfiante alla ginnastica mirata.

Vediamo qualche consiglio partendo proprio dai cibi sgonfia pancia. Dovrete ridurre drasticamente i carboidrati raffinati (meno riso, pane e pasta bianchi), eliminare tutti i dolci e le bevande alcoliche e gassate e puntare su frutta e e verdura, su carne magra, soprattutto bianca, cotta al vapore o alla piastra, e sul pesce sempre cucinato con pochi intingoli.

Usate come break spezza fame frutta secca in guscio e yogurt (ma limitate latte e formaggi stagionati che tendono a fermentare nell'intestino) e bevete tanta acqua e tisane carminative e diuretiche. Veniamo egli esercizi per allenare gli addominale e accelerare il metabolismo (e quindi lo smaltimento dei grassi). Ecco un esempio di allenamento da fare in casa tutti i giorni (possibilmente):


  • Primo esercizio. Supine, con le mani intrecciate dietro la nuca e le gambe unite. Sollevate lentamente le gambe fino a raggiungere un angolo di 45°, e contemporaneamente sollevate leggermente il busto tenendovi la testa. Tornate supine e abbassate lentamente le gambe. Ripetete per una sequenza iniziale di 10 addominali (arrivate fino a 30 al giorno)
  • Secondo esercizio. Supine, con il busto leggermente sollevato, portate le ginocchia in alto e toccate il ginocchio destro con il gomito sinistro, e poi il ginocchio sinistro con il gomito destro. Eseguite una sequenza di 30 piegamenti per gamba
  • Terzo esercizio. Supine, con le ginocchia leggermente divaricate e sollevate e le braccia dietro la nuca, portate le ginocchia prima da un lato, poi dall’altro. Cercate di mantenere il busto fermo e di muovere solo il bacino. Fate 10 piegamenti da una parte e 10 dall’altra per allenare gli addominali obliqui
  • Quarto esercizio: da eseguire con una fit-ball da 75 cm di diametro. Sedetevi con la schiena appoggiata alla palla, le ginocchia piegate e i piedi poggiati a terra. Mantenendo la schiena ben aderente alla fit-ball cercate di risalire con il busto e poi ridiscendere a terra. Questo esercizio definisce e tonifica tutta la muscolatura addominale. Eseguite tre sequenze da 10

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail