Cos'è l'oligofruttosio? I benefici e le controindicazioni

Che cos'è l'oligofruttosio? Scopriamo insieme dove è possibile trovarlo e quali possono essere i benefici, ma anche i rischi e le controindicazioni di questo elemento.

oligofruttosio

L'oligofruttosio (o fruttoligosaccaridi o oligofruttani) sono dei fruttani a catena corta presenti in alcune specie di vegetali: costituiscono gran parte della fibra alimentare, molto importante per l'alimentazione dell'uomo. Fanno parte dei cosiddetti "prebiotici" e sono presenti anche nel latte materno.

I cibi che ne contengono di più sono cicoria e topinambur, ma si trovano anche nella farina di frumento, nella segale, nei porri, nelle banane, nelle cipolle, negli asparagi, nel miele, nei legumi, nell'aglio e nei carciofi.

L'oligofruttosio può aiutare, ad esempio, nel trattamento dell'obesità, proprio perché questa sostanza è in grado di indurre il senso di sazietà: pare, infatti, che l'oligofruttosio sfrutti le sue proprietà prebiotiche per stimolare la flora batterica intestinale e formare acidi grassi a corta catena in grado di dare un senso di sazietà all'organismo.

Recenti studi scientifici hanno dimostrato che, una supplementazione con oligofruttosio, al di là di eventuali modifiche dello stile di vita e dell'alimentazione del soggetto, può essere d'aiuto per ridurre il peso corporeo e la massa grassa, in particolare proprio nei pazienti sovrappeso o che soffrono di obesità.

Essendo fermentati dalla microflora intestinale, migliorano la glicemia e provocano un aumento del colesterolo HDL soprattutto in soggetti anziani, ma possono anche aiutare a diminuire il pH intestinale, ad aumentare l'assorbimento di alcuni minerali a ridurre la stitichezza.

In dosi troppo eccessive, però, possono provocare disturbi gastrointestinali.

Via | Nutrition Foundation

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail