Lavare i capelli con l'aceto e il bicarbonato per averli più lucenti

Il metodo dilavare i capelli senza shampoo è detto "no poo": un classico è l’uso di bicarbonato e aceto bianco. Ecco come fare.

I capelli possono essere lavati anche senza shampoo. Un classico della cura delle nostre chiome e l’aceto e il bicarbonato. A che cosa serve? Prima di tutto a risparmiare e a evitare di utilizzare prodotti chimici, che non sono salutari né per il nostro corpo né per l’ambiente. Queste due sostanze rendono i nostri capelli più lucenti, sono utili per contrastare il grasso e l’eccesso di sebo.

bicarbonato

Come fare? Dovete sciogliere una tazza di acqua calda un paio di cucchiai di bicarbonato e un cucchiaio di aceto bianco, meglio se di mele. Dopo aver sciacquato i capelli con della semplice acqua, versate sulle chiome questo prodotto. Sfregateli molto bene, soprattutto alla radice. Rilavate poi con tanta acqua i capelli, perché l’aceto purtroppo ha un odore sgradevole e ci vuole un po’ per toglierlo.

Attenzione, questo trattamento non può essere di uso comune. Non superate le due volte al mese, perché il bicarbonato può rovinare i capelli (tende a seccarli un po’ troppo e di conseguenza a sfibrarli). Il consiglio quindi è quello di alternare una maschera: se avete i capelli grassi con dell’argilla bianca, se invece avete i capelli secchi potrebbe essere utile utilizzare dell’olio d’oliva, semplicemente.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail