Come scegliere il colore del correttore

Nascondere i difetti e le imperfezioni con makeup non sempre è facilissimo. Ecco i consigli per scegliere il colore giusto.

Il correttore, questo sconosciuto. Moltissime donne utilizzano questo cosmetico in modo improprio o applicandolo non correttamente. Il primo errore è la scelta del colore: troppo chiaro, troppo scuro, di una nuance non adatta alla propria carnagione. Il secondo invece è la stesura: puntualmente non viene lavorato bene e si nota, creando degli aloni, anche sotto il makeup.

correttore

Come si può scegliere il colore giusto? Il correttore non è il fondotinta. Lì la regola è facile: un tono o stesso tono della pelle e il gioco è fatto. In realtà basta conoscere un pochino i colori per scegliere la nuance giusta. Come sapete dalle Elementari esistono i colori primari che sono il giallo, il blu e il rosso. Molto spesso sul nostro viso abbiamo dei difetti cromatici di questi toni: occhiaie blu, foruncoli rossi, ecc.

Poi ci sono i colori secondari, come il verde (giallo più blu), arancio (giallo e rosso) e viola (blu e rosso). Ogni colore secondario ha il suo complementare: per il verde è il rosso, per l’arancio il blu, per il viola il giallo. Come funzionano sulla nostra pelle? Messi uno sopra l’altro si annullano. È quindi molto facili, se abbiamo occhiaie che danno su blu avremo bisogno di un correttore arancio, se abbiamo un livido viola ci vuole il giallo, con i brufoli invece va bene il verde. Ecco quindi la scelta corretta.

È importante mai scegliere il correttore in una colorazione più chiara, l’effetto non è illuminante, ma ingrigente, le colorazioni chiare reagiscono con lo scuro delle occhiaie dando vita a una sfumatura grigia da evitare. Davvero tremenda. Poi se avete dei segni molto evidenti da coprire, meglio un correttore in crema, mentre i liquidi sono perfetti per le piccole imperfezioni. Vanno poi picchiettate fino a stesura completa e poi coperti con il fondotinta.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail