Siete ipersensibili? Ecco i consigli per vivere meglio

Siete delle persone ipersensibili? Ecco alcuni consigli utili per vivere meglio e con più serenità.

Rieccoci con il nostro consueto appuntamento con il mondo della ...Psicologia. Oggi vogliamo parlarvi di una condizione più comune di quanto possiate immaginare, ovvero dell’ipersensibilità. Ammettiamolo … certe volte essere ipersensibili è davvero una cosa spiacevole. Quello che per molte persone risulta essere “normale”, può purtroppo colpirci in maniera molto forte, provocando un senso di malessere oggettivamente esagerato. Un tono della voce diverso dal solito, uno sguardo, una parola detta per caso, una critica ... tutto può assumere un aspetto davvero spiacevole ai nostri occhi, e la cosa peggiore è che, fatta eccezione per quelle poche persone con cui decidiamo di parlarne apertamente, il resto del mondo neanche immagina quanto possiamo essere “sensibili”.

Ma che fare dunque? La via più semplice sarebbe quella di rifugiarci nel nostro piccolo mondo, fatto di poche persone che ci vogliono bene e che, quindi, evitano di turbare la nostra sensibilità. Più difficile è senza dubbio la scelta di lavorare su noi stessi, cercare di essere più “leggeri”, di non stare male anche solo per una frase detta magari senza ragionarci ...!

In psicoterapia, si parla di HSP (“highly sensitive people” – persone altamente sensibili) quando una persona assorbe dall’esterno segnali ed emozioni che alle altre persone sfuggono. Queste persone tendono ad essere più empatiche rispetto alla norma, sono molto sensibili agli stimoli esterni, sono più fantasiose, sono apparentemente timide nonostante siano in realtà molto socievoli. Essere una persona “highly sensitive” non è insomma esattamente semplicissimo, specialmente al giorno d'oggi, e proprio per questo motivo abbiamo deciso di darvi qualche semplice consiglio per migliorare la vostra vita.

In primo luogo, sarebbe importante comprendere che spesso quello che noi avvertiamo come “minaccioso”, o quello che ci fa semplicemente stare male, che ci mette a disagio, ci fa sentire giudicati o quant’altro, potrebbe essere solo frutto della nostra mente. Una persona ipersensibile può sentirsi spiazzata da una critica (anche se costruttiva), potrebbe rimuginarci per giorni alimentando la sensazione di malessere, mentre basterebbe dare alle parole il giusto peso, mettere tutto nella giusta prospettiva. Questo passo non è certamente facile, ma potrebbe davvero migliorare la nostra vita.

Psicologia

Detto questo, sarebbe utile identificare quali sono i “punti” che vi rendono più vulnerabili, e cercare di comprendere la ragione che sta alla base di questa vulnerabilità.

Se siete ipersensibili, lo stress sarà senza dubbio uno dei vostri principali nemici. Per attenuare il problema, basterà semplicemente organizzare in anticipo e a grandi linee la vostra giornata, in modo che nulla (o quasi nulla) possa prendervi alla sprovvista e provocare in voi agitazione e disagio.

Staccare la spina ogni tanto inoltre, vi aiuterà senza dubbio a stare meglio. Il mondo è per voi eccessivamente opprimente? Prendetevi una piccola pausa da tutto e tutti, staccate il telefono e fate ciò che più vi piace e vi rilassa; che sia leggere un libro, guardare un film, meditare, stare a contatto con gli animali (esperienza che generalmente le persone altamente sensibili amano particolarmente), farsi fare un massaggio rilassante o anche fare una gita fuori porta… l'importante è che ritroviate la connessione con voi stessi e che possiate sentirvi bene e in pace. Ricaricate le batterie insomma, per affrontare il mondo con più energia e grinta.

Gli esperti consigliano inoltre di praticare regolarmente un’attività fisica che possa essere anche rilassante, come ad esempio lo yoga, il tai chi, ma anche fare una passeggiata immersi nella natura, in riva al mare e così via.

Detto questo, se la vostra sensibilità (o per meglio dire, ipersensibilità) vi rende difficile affrontare anche le più normali situazioni quotidiane, il consiglio più utile che possiamo darvi è quello di affrontare il problema facendovi aiutare da una persona esperta. Come dico spesso, mettere la testa sotto la sabbia e far finta che un problema non esista, non lo farà magicamente sparire, ma anzi … lo farà aumentare, e riuscire ad affrontarlo sarà sempre più difficile.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Themindunleashed

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail