Benessereblog News mediche Stop agli spot sul fumo durante gli eventi sportivi

Stop agli spot sul fumo durante gli eventi sportivi

Stop agli spot sul fumo durante gli eventi sportivi

Sponsorizzare prodotti che contengono tabacco, come le sigarette ad esempio, è senza dubbio controproducente per la salute, poichè si promuove un comportamento nocivo ed estremamente dannoso. Per questa ragione, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha richiesto che vengano rinforzati i divieti sulla pubblicità e sugli sponsor del tabacco durante gli eventi sportivi, sia quando vengono ospitati che quando vengono trasmessi in Tv (come nel caso delle gare di Formula 1 e di MotoGp).

La richiesta dell’Oms non è rivolta solo ai governi, ma anche a tutti gli enti sportivi (Formula 1 e MotoGp compresi), ai quali si chiede di evitare di promuovere spot che riguardano il tabacco, e di evitare accordi con gli sponsor di aziende che vengono tali tipi di prodotti.

La richiesta arriva dopo l’annuncio della nuova partnership fra alcune aziende del tabacco e i team delle corse automobilistiche, come ad esempio la British American Tobacco (BAT), che ha annunciato la sua nuova collaborazione con il team di Formula1 e della McLaren Racing. Anche la Philip Morris International (PMI) è chiamata in causa, poiché di recente avrebbe siglato una collaborazione con Ferrari e Ducati.

Alla luce di ciò, l’Organizzazione Mondiale della Sanità chiede dunque che vengano garantite maggiori e migliori leggi nazionali in modo da mettere al bando la promozione e gli spot di sigarette e altri prodotti contenenti tabacco, mediante sanzioni e monitorando in anticipo gli eventi sportivi, in modo da evitare la diffusione di un messaggio senza dubbio dannoso per la salute dei consumatori.

via | Ansa
Foto da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog