Sindrome premestruale, i rimedi dell'omeopatia

La sindrome premestruale è un insieme di sintomi fastidiosi che insorgono circa una settimana prima dell'arrivo del flusso mestruale. Vediamo quali sono i disturbi più comuni e come alleviarli con l'omeopatia

La sindrome premestruale è un insieme di malesseri più o meno accentuati provocati dallo sbalzo ormonale in prossimità dell'arrivo del flusso mestruale. Questi disturbi colpiscono molte donne, soprattutto nella fascia di età compresa tra i 30 e i 40 anni, e si accentuano in periodi di particolare stress psicofisico e nei cambi di stagione.

Infatti in questi casi anche il sistema immunitario dell'organismo si indebolisce, aumentando la vulnerabilità alle infezioni e ai malanni stagionali, che non a caso colpiscono le donne soprattutto nei periodi che precedono le mestruazioni.

Woman Suffering From Stomachache On Sofa

I sintomi della sindrome iniziano a manifestarsi circa una settimana prima dell'arrivo del flusso e raggiungono il picco nelle 48-24 ore prima, per poi allentarsi non appena le mestruazioni arrivano.

Si tratta di malesseri che variano molto da donna a donna, e che dipendono in parte anche dalla familiarità. L'alimentazione troppo ricca di zuccheri, grassi e lieviti, il fumo e la sedentarietà possono inoltre acuire i sintomi, così come il sovrappeso. Ma vediamo i disturbi più comuni associati alla sindrome premestruale:


  • Mal di testa, talvolta associato a senso di nausea
  • Crampi e fitte al basso ventre
  • Tensione al seno con lieve ingrossamento e ipersensibilità
  • Irritabilità, sbalzi d’umore, senso di malinconia senza motivo apparente, depressione, attacchi di ansia, crisi di pianto
  • Aumento dell’appetito, fame nervosa
  • Disturbi del sonno
  • Mal di schiena concentrata nella fascia lombare (lombalgia)
  • Ritenzione idrica, gonfiore (soprattutto di arti inferiori e caviglie)
  • Disturbi intestinali, stitichezza o diarrea, difficoltà digestive

Per alleviare questi disturbi che, naturalmente, non si presentano tutti insieme in tutti i soggetti, possiamo ricorrere ai rimedi naturali, privi di effetti collaterali ma efficaci, come ad esempio l'omeopatia. Ecco le cure indicate in questi casi.


  • Natrum muriaticum alla 5-9 CH (contro il mal di testa premestruale e per rinforzare le difese immunitarie)
  • <li Nux vomica alla 7-9 CH (contro la nausea ma anche contro il mal di schiena)

  • Sepia alla 9 CH (contro sbalzi d’umore, crampi e gonfiore addominale)
  • Pulsatilla alla 9 CH (contro fame nervosa, ritenzione idrica e irritabilità)

I farmaci omeopatici si assumono in granuli sublinguali (5, tre volte al giorno), sempre lontano dai pasti, iniziando almeno 10 giorni una settimana prima dell’arrivo delle mestruazioni.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail