Mani e piedi, i rimedi naturali per combattere e prevenire i geloni

Aloe vera, propoli e miele di manuka: ecco questi e altre soluzioni messe a disposizione dalla natura contro i fastidiosissimi geloni

La pelle delle mani o dei piedi si arrossa e diventa piano piano bluastra, brucia e può addirittura aprirsi: sono i geloni, dolorose infiammazioni dei piccoli vasi sanguigni presenti nella pelle causate da un improvviso riscaldamento dopo un'esposizione a basse temperature. Capita, così, che le dita si gonfino e che inizino a prudere. Il problema può durare delle settimane, durante le quali al dolore si somma il rischio di infezioni. Fortunatamente è possibile cercare di combattere i sintomi ed evitare che la situazioni peggiori.

Il primo accorgimento sta nell'evitare il più possibile di grattarsi e di esporre mani o piedi al freddo. La pelle deve essere tenuta al caldo ma lontana da fonti di calore e il più possibile pulita per ridurre il rischio di infezione. Per alleviare prurito e gonfiore è possibile affidarsi a creme e lozioni, ma anche i rimedi naturali possono aiutare a combattere i geloni.

Nella lista di quelli considerati più efficaci sono inclusi l'aloe vera, la propoli e il miele di manuka, tutti da applicare sulla pelle per alleviare i sintomi e promuovere la guarigione. In caso di prurito si può provare anche con l'applicazione di olio essenziale di pepe nero, mentre contro il dolore sono più efficaci l'olio di cocco, la lavanda e il tea tree. Attenzione, invece, alla vitamina D: in passato veniva consigliata nel trattamento dei geloni, ma alcune ricerche hanno rilevato che questo tipo di terapia non funziona.

geloni rimedi naturali

In alcuni casi questi accorgimenti sono sufficienti ad affrontare il problema, ma nel caso in cui il dolore aumenti, se i geloni non scompaiono in 1 o 2 settimane al massimo o se si ha il sospetto che possa essere presente un'infezione è bene rivolgersi al medico. Inoltre chi soffre di problemi di circolazione o di diabete dovrebbe contattare subito il medico per prevenire eventuali complicazioni.

Una volta superato il problema è importante prevenire la sua ricomparsa. Per farlo è bene evitare o limitare l'esposizione al freddo, scegliere un abbigliamento caldo, mantenere una temperatura confortevole negli ambienti interni e coprirsi il più possibile quando si affrontano basse temperature senza dimenticare di proteggere adeguatamente anche i piedi, le mano e il viso. Infine, nel caso in cui la pelle sia esposta al freddo è bene cercare di riscaldarla gradualmente in modo da evitare il riscaldamento improvviso che può scatenare i geloni.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Mayo Clinic; Earth Clinic
Foto | da Flickr di mcmortygreen

  • shares
  • Mail