Chirurgia estetica, come affrontare un intervento e i falsi miti sui risultati

La chirurgia estetica risolve tantissimi problemi ma è costellata di falsi miti. Come bisogna affrontare correttamente un intervento di questo genere e che cosa aspettarsi?

Sperare di risolvere i propri problemi estetici con un piccolo intervento di chirurgia plastica è il sogno di molte persone, che spesso però tendono a banalizzare quelli che sono i rischi e i reali risultati. Un medico non è un mago che modella il nostro corpo senza alcun tipo di controindicazione. Prima quindi di decidere di rifarsi il naso, il seno, tirare un po’ più in su i glutei o aspirare il grasso in eccesso bisognerebbe considerare l’intervento nella sua completezza.

chirurgia estetica

Il trattamento estetico è pericoloso come un qualsiasi altro intervento: bisogna fare un’anestesia, spesso totale, ci sono delle terapie antibiotiche per evitare infezioni e il corpo ha bisogno di tempo per riprendersi e guarire dalle ferite. Detto ciò non è detto che il risultato finale sia proprio quello che desideriamo. Abbiamo raccolto i consigli del dotto da Gianluca Campiglio, chirurgo plastico milanese e autore del libro “Mi voglio così – Tutto quello che i pazienti dovrebbero sapere sulla chirurgia estetica”.

Di chirurgia plastica si sente parlare spesso e, in molti casi, a sproposito. Si dimentica invece che si tratta di una disciplina seria, definita da precisi criteri e canoni e non affidata al caso.

Esistono poi numerosi falsi miti: il più eclatante è quello delle protesi al seno che scoppiano in aereo. Si tratta di una bufala. Il dottore sostiene che anche l’approccio dei minorenni è completamente distorto: i pazienti under 18 sono una rarità e spesso si rivolgono al chirurgo per risolvere malformazioni congenite. E poi scende in campo in difesa del botulino, spesso additato come responsabile di tutti gli orrori chirurgici. Non è così, va solo utilizzato correttamente.

Tra le informazioni poco corrette, la più importante: la liposuzione risolve anche i problemi di cellulite o che le tecniche mini-invasive possano dare risultati uguali a quelli chirurgici. Non è così. Non fatevi illusioni, sono cose differenti.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail