Dita blu, le cause dell’acrocianosi

Dita blu, le cause dell’acrocianosi

Vi sarà capitato di avere le dita blu: si tratta di acrocianosi. Ma vi siete mai chiesti quali siano le cause di una tale colorazione bluastro/violacea di mani e (alle volte anche) piedi? Siamo abituati a pensare che si tratti del troppo freddo, ma in realtà non sono solo le basse temperature delle stagioni più fredde a […]

Vi sarà capitato di avere le dita blu: si tratta di acrocianosi. Ma vi siete mai chiesti quali siano le cause di una tale colorazione bluastro/violacea di mani e (alle volte anche) piedi? Siamo abituati a pensare che si tratti del troppo freddo, ma in realtà non sono solo le basse temperature delle stagioni più fredde a poterle provocare. Scopriamone di più.

Cos’è l’acrocianosi

Per acrocianosi si intende un’arteriopatia periferica funzionale caratterizzata da un’anomala colorazione bluastra persistente e indolore delle mani e, meno frequentemente, dei piedi. Partiamo dal presupposto che la causa prima della cianosi sia sempre una diminuzione della quantità di sangue ricco di ossigeno. Ma alla base di questa mancanza possono esserci diversi fattori. La cianosi periferica, causa della classica sfumatura bluastra alle dita, colpisce un numero considerevole di persone: per curare tale sintomo, bisogna somministrare dell’ossigeno al soggetto.Dita blu, le cause dell’acrocianosi

Dita blu: le possibili cause dell’acrocianosi

Vediamo nello specifico quali possono essere le cause delle dita blu per via dell’acrocianosi che, per inciso, può essere sintomo di un problema “banale” e facilmente risolvibile, così come di una problematica molto più seria.

  • Diminuzione del flusso sanguigno: può avvenire per cause comuni, alle volte anche solo una fasciatura applicata in maniera troppo stretta.
  • Esposizione a basse temperature. E’ automatico, quando fa freddo il corpo indirizza il sangue al cervello per preservarne le funzioni insieme a quelle del cuore e degli altri organi vitali. In questa occasione mani e piedi sono, così, penalizzati, e per il freddo tendono ad assumere un colore blu.
  • Mancanza di ossigeno ambientale. Si verifica quando ci si trova ad altitudini elevate. Basta semplicemente scendere di quota per riprendersi.
  • Enfisema o insufficienza cardiaca congestizia. Si tratta di due patologie caratterizzate entrambe dalla ridotta capacità del cuore di pompare il sangue.

Tra le cause dell’acrocianosi possono esserci, ancora, dei traumi (come la perdita di sangue sia interna che esterna al corpo), asma (nelle sue forme più gravi) e polmonite. Uso di alcuni tipi di droghe e, ovviamente, la morte imminente.

Photo | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Ti potrebbe interessare

La luce verde ha effetti positivi sull’emicrania
Benessere

Soffrire di emicrania è molto doloroso e fastidioso, non esistono delle cure efficaci che funzionano per tutti e i medici procedono per tentativi. Su alcuni pazienti determinati trattamenti funzionano bene, su altri non fanno nulla. La ricerca è sempre la migliore strada da percorrere quando si parla di patologie croniche. Ed è così anche per […]