Un cereale senza glutine per i celiaci: l'amaranto.

L’Amaranto appartiene alla famiglia delle Amarantacee che comprende più di 500 specie, e veniva considerato dagli Atzechi un alimento sacro, costituendo la base della loro alimentazione e di quella degli Incas già 3.000 anni fa.

Grazie, purtroppo, al sempre più elevato numero di celiaci, ovvero di persone intolleranti al glutine è per gli occidentali , una scoperta per l’alimentazione sana e naturale, date le sue caratteristiche particolarmente interessanti.

Le sue proteine sono di altissima qualità, paragonabili addirittura a quelle del latte, e con un alto grado di assimilazione. Ricchissimo di Lisina, un aminoacido essenziale di cui sono in genere carenti i cereali, arricchisce tutti i piatti in cui viene inserito.

Ha un elevato contenuto di calcio, di fosforo, di magnesio e di ferro, quest’ultimo molto importante per bambini, adolescenti e donne che generalmente ne hanno maggior bisogno. Grazie inoltre all’elevato contenuto di fibre, ha un effetto positivo sulla digestione e sul ricambio.

E' dunque particolarmente adatto ai bambini celiaci e si trova sotto forma di cereali, biscotti, prodotti da forno. Se ne volete sapere di più andate sul sito di cibo360

  • shares
  • Mail