Reni e alimentazione, la dieta migliore in caso di renella

Quale sarà la migliore dieta da seguire in caso di renella? Ecco alcuni consigli per un’alimentazione corretta.

La renella è un disturbo abbastanza comune, un disturbo che, seppur facile da controllare, può comportare una serie di sintomi davvero molto fastidiosi. Il primo sintomo della renella è appunto il dolore, che può irradiarsi dai fianchi alla schiena. A provocare tale sensazione di dolore è la presenza della cosiddetta “sabbia renale” all’interno dei reni. La sabbia renale non è altro che una serie di piccolissimi calcoli di colore rossiccio-giallastro. Questa sabbia può “sposarsi” verso le vie escretrici e nella vescica, provocando problemi anche nella minzione.

Ma quali saranno le cause della renella, e come fare ad arginare il problema? Come di certo il vostro medico vi avrà spiegato, la renella è un problema provocato sia da problemi dell’alimentazione che da predisposizione dell'individuo. Per arginare il problema, la prima cosa da fare sarà dunque quella di cambiare la propria alimentazione, ed evitare l’assunzione di alcuni alimenti che potrebbero solo peggiorare le vostre condizioni.

Fra questi ricordiamo la caffeina, cioccolato, tè, latte, yogurt, latticini, spinaci, pomodori, prezzemolo e così via. Inoltre, il vostro medico vi avrà senza dubbio consigliato di bere molta acqua. Spesso chi soffre di renella tende infatti a non bere le giuste quantità di liquidi, per cui un’ottima mossa per combattere questo problema sarà appunto quello di assumere i litri di acqua consigliati dagli esperti.

renella

Per curare la renella è inoltre possibile fare ricorso a dei metodi naturali, delle erbe specifiche che favoriscono l’espulsione della sabbia e che migliorano anche la funzionalità dei reni.

Fra questi rimedi naturali segnaliamo ad esempio la Soluzione Schoum, delle erbe dalla funzione diuretica come il crescione, la betulla, il finocchio, il tarassaco e così via. Prima di assumere qualunque tipo di rimedio, sarà comunque importante chiedere un parere al proprio medico curante, che saprà indicarvi il giusto trattamento in base alle vostre specifiche condizioni.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Albanesi.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail