Proteine: qual è il fabbisogno giornaliero?

Proteine: qual è il fabbisogno giornaliero?

Che siano di origine vegetale o animale, le proteine sono un nutriente necessario per la salute del nostro organismo

Ci si interroga spesso su quale sia la ricetta della salute che passa dalla tavola, ossia cosa e quanto è giusto mangiare per dare all’organismo il sostentamento per funzionare correttamente. In poche parole parliamo di fabbisogni nutrizionali, che si traducono nelle corrette quantità in grammi o microgrammi di proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali utili per il benessere generale.

A proposito di proteine, qual è il fabbisogno giornaliero per una persona adulta? Posto che in alcune fasi della vita l’RDA, acronimo di Reccommended Daily Allowance o dose giornaliera consigliata, cambia (es. gravidanza o allattamento), per un soggetto adulto la quantità di proteine raccomandata è di circa 0,8gr per ogni chilo di peso corporeo.

Come detto, in alcune circostanze il fabbisogno proteico aumenta. Per le donne in gravidanza l’aumento è direttamente proporzionale ai trimestri di gestazione. Secondo l’EFSA nei primi tre mesi è essenziale un supplemento di 1gr di proteine al dì, che sale a 9gr nel secondo trimestre e arriva a 28gr nel terzo.

Nella fase di allattamento l’assunzione supplementare di proteine è di 19gr al giorno per i primi sei mesi, scendendo a 13 nei restanti sei. Anche nel periodo dell’infanzia e adolescenza la dose giornaliera raccomandata di proteine è differente e si va dagli 0,83gr per ogni chilo di peso fino a 1,31gr, tutto a seconda dell’età del soggetto.

Esagerare con l’assunzione di proteine, sebbene molte diete ne suggeriscano il consumo quasi esclusivo a svantaggio degli altri nutrienti, non è una cosa positiva per l’organismo e alla lunga può portare a problemi a livello di reni e fegato, causati da uno scompenso nell’equilibrio del bilancio azotato.

Foto | iStock

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog