Come seguire una dieta vegana senza glutine

La dieta vegana si può adattare a un’intolleranza importante come quella al glutine? Sì, ecco in che modo.

Sono sempre più numerose le persone allergiche o intolleranti al glutine. Se avete deciso di seguire una dieta vegana ma avete scoperto di essere celiaci, come dovrete impostare la vostra alimentazione? Consideriamo che il glutine è presente in orzo, segale, kamut, farro avena e in tutti i loro derivati.

grano

I cibi che si possono mangiare sono molti. Sicuramente potete scegliere prodotti a base di miglio, riso, mais, quinoa, gallette, polenta e latte. Potete anche rivolgervi nei negozi specializzati e acquistare i prodotti gluten free, facendo attenzione però che siano adatta a un’alimentazione al 100 percento vegetale. Qual è il principale difetto? Purtroppo i prezzi di questi cibi è spesso alto.

Sono ovviamente ammessi anche i derivati della soia, tofu, tempeh. Fate però attenzione alla salsa di soia, ai formaggi spalmabili e a molti preparati che si trovano in commercio, come alcuni hamburger vegetariani, perché potrebbero contenere glutine. Sono invece privi di questa sostanza le verdure e la frutta, quindi cercate di variare quanto più possibile l’alimentazione abbinando i cibi elencati sopra con i vegetali di stagioni.

All’inizio può essere un po’ faticoso: l’intolleranza al glutine è complessa da gestire. La soluzione migliore è farsi aiutare da un nutrizionista vegano al fine da non commettere errori alimentari e garanti al proprio corpo tutti i nutrienti fondamentali, evitando soprattutto carenze vitaminiche.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail