Ecografie delle anche nei neonati, quando si eseguono e perché

L'ecografia delle anche del neonato è un utile esame diagnostico per capire se le anche del piccolo si stanno formando bene o se c'è il rischio di anomalie come displasia o lussazione.

Ecografie delle anche nei neonati

L'ecografie delle anche nei neonati è un esame di routine che solitamente viene eseguito nei primi 2-3 mesi di vita. E' un esame di screening neonatale molto importante, che tutti i bambini devono eseguire. Tramite l'ecografo il medico può visionare la morfologia delle anche del neonato, per poterne capire la maturità e i rapporti articolari. L'esame, del tutto sicuro e indolore, è molto utile per capire se il bacino e la testa femorale del bambino stanno crescendo nella norma.

E' bene eseguire entro il terzo mese di vita l'ecografia delle anche, perché queste non sono ancora del tutto ossificate: in questo modo si può ancora intervenire in maniera precoce per poter contrastare la tanto temuta displasia evolutiva dell'anca, che potrebbe causare problemi al bambino in fase di crescita, con disturbi alla deambulazione anche molto severi. Per questo motivo l'ecografia si fa così presto, per poter agire tempestivamente.

L'esame viene prescritto normalmente dal proprio pediatra in occasione della visita del primo mese, ma anche in ospedale al momento della prima visita del neonato ad una settimana di vita. L'ecografia delle anche è un esame indolore, anche se probabilmente il piccolo piangerà un po', dal momento che verrà steso su un fianco e verrà tenuto fermo per qualche istante dai genitori, per permettere al medico di visionare la conformazione del bacino con la sonda ecografica ricoperta di gel.

Il risultato dell'ecografia alle anche, che non comprende alcuna preparazione, controindicazione e nessun effetto collaterale, vi viene rilasciato subito.

I nostri consigli

Consiglio di portare il ciuccio se lo prende: in caso contrario in alcuni ospedali vi permettono di tenere il vostro dito in bocca al piccolo, così da calmarlo (a me è successo per la seconda bambina e non ha pianto nemmeno un istante!).

Molto spesso capita di dover ripetere l'esame una seconda volta, soprattutto se il periodo in cui lo eseguite è più vicino al secondo mese: le anche dei neonati possono essere ancora immature e quindi è meglio tornare per un secondo controllo e togliersi ogni dubbio. Non vi allarmate, in ogni caso: anche se la seconda ecografia dovesse dare un esito non proprio felice, è un problema che oggi si risolve molto facilmente.

Foto | da Flickr di criminalintent

Via | gavazzeni

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail