Ciliegie, benefici e controindicazioni per la salute

Le ciliegie sono uno dei frutti più ghiotti del periodo estivo. Sono buone, ma possono essere anche molto salutari per il nostro organismo: se numerosi sono i benefici delle ciliegie, occhio alle controindicazioni.

Le ciliegie sono un frutto tipicamente estivo che nasce su un albero della famiglia delle Rosacee, il ciliegio. Tra maggio e giugno giungono alla loro completa maturazione e sono un frutto che ci accompagna con gusto per tutta l'estate. Oltre ad essere buonissime, però, le ciliegie hanno anche numerosi benefici per la nostra salute: ecco perché sarebbe bene consumarle e quando, invece, non è consigliato.

Le ciliegie contengono moltissima acqua, ma anche una piccola quantità di proteine, zuccheri, vitamine A e C, calcio, ferro, sodio, potassio, fosforo e magnesio. Sono perfette per chi soffre di diabete, perché al loro interno contengono il levulosio, uno zucchero che non fa male ai diabetici. Il frutto è ricco di flavonoidi, in grado di combattere i radicali liberi e di aiutarci a rallentare l'invecchiamento delle nostre cellule.

Sono un frutto con poche calorie, dal momento che 100 grammi ne contengono 60. Le ciliegie sono note per le proprietà depurativa, disintossicante, diuretica, lassativa, quindi sono l'ideale per chi soffre di gonfiore all'addome. Numerosi i benefici per la pelle, grazie alle vitamine che aiutano la produzione di collagene. Inoltre aiutano la digestione degli zuccheri grazie all'acido malico che contengono al loro interno.

Alcuni studi scientifici, poi, hanno rivelato l'importanza delle ciliegie per aiutare la circolazione e la coagulazione del sangue, oltre che per aiutare a prendere sonno e ad allontanare lo stress. Sono frutti a basso indice glicemico, proteggono dalle scottature, aiutano a combattere il colesterolo e sono consigliate ai pazienti che soffrono di infiammazione delle mucose gastriche. Sono perfette per chi soffre di stitichezza, mentre i noccioli sono spesso utilizzati in trattamenti naturali per la cura di dolori muscolari.

Ovviamente le ciliegie non hanno solo benefici. Tra gli effetti collaterali che possiamo notare abbiamo mal di pancia, soprattutto per il consumo eccessivo, gonfiore, colite, allergie. Sono controindicate per chi soffre della sindrome del colon irritabile, per chi soffre di pressione bassa e durante l'allattamento è bene non abusarne.

Ciliegie, benefici e controindicazioni

Foto | da Flickr di barsen

Via | Sicurezzaalimentare

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail