Cos'è una toracotomia e quali sono i rischi

In cosa consiste la toracotomia, quando viene eseguita e quali sono i rischi collegati a questa operazione?

La toracotomia è un intervento di chirurgia invasiva che consiste in una incisione eseguita nella parete toracica. Si tratta di un importante intervento che permette al chirurgo di accedere agli organi che si trovano all’interno della cavità toracica, come polmoni, cuore, aorta e diaframma. Tale incisione può essere eseguita inoltre per rimuovere un eventuale empiema, ovvero un accumulo di liquido ricco di pus. La procedura può essere eseguita a livello anteriore, posteriore o laterale, in base alla via d’accesso prescelta dal chirurgo, che la valuterà tenendo conto della malattia da trattare.

Inoltre, la pratica può anche essere eseguita d’urgenza, ovvero in pronto soccorso, al fine di trattare pazienti che presentano ferite toraciche aperte, ma che mostrano ancora segni di vita, o per il trattamento di pazienti con traumi chiusi del torace. La toracotomia d’urgenza è indicata inoltre nel trattamento di pazienti con più traumi che vengono portati al pronto soccorso senza segni di vita.

In linea generale comunque, questo genere di intervento viene preso in considerazione solo nel caso in cui le altre opzioni di trattamento, che comportano un minor rischio di complicazioni, si sono dimostrate inefficaci.

toracotomia

Il trattamento è normalmente controindicato nelle persone che presentano uno stato sistemico già instabile. Fra le più importanti complicazioni dovute a tale tipo di intervento, si registrano quelle collegate all'anestesia generale che viene somministrata prima dell'intervento.

Altre complicazioni potrebbero essere quelle collegate al trauma chirurgico e all'ospedalizzazione del paziente, che sarà piuttosto lunga. Potrebbero inoltre verificarsi infezioni, emorragie, insufficienza respiratoria, pneumotorace e fistola broncopleurica.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Healthgrades.com, Treccani.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail